Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Lo chef stellato Thierry Marx guida la rivoluzione dei ristoratori e chiede di vedere Elizabeth Bourne

Lo chef stellato Thierry Marx guida la rivoluzione dei ristoratori e chiede di vedere Elizabeth Bourne

“Sul buono pasto c’è scritto ‘Ristorante.'” Thierry Marx Vuole battere il pugno sul tavolo. Lo chef stellato, presidente del principale sindacato dei datori di lavoro del settore alberghiero e della ristorazione, Ume, chiede che il Primo Ministro lo riceva “al più presto possibile”. Elisabetta BourneIntanto Percy pensa di perpetuare la possibilità di acquistare prodotti alimentari al supermercato con i buoni pasto.

La legge nel 2022 ha introdotto la possibilità Acquistare prodotti alimentari con buoni pasto Non soggetti al consumo diretto (farina, pasta, riso, uova, pesce, carne, ecc.) nei supermercati, esenzione che sarebbe dovuta scadere il 31 dicembre 2023. Ma di fronte al clamore suscitato dalla fine del regime , Percy ha annunciato la sua decisione di volerlo prolungare nel 2024, o addirittura renderlo permanente.

“Un deficit di 200 milioni di euro per i nostri ristoratori”

“Con il suo allontanamento dall’espansione dell’uso dei buoni pasto per includere i prodotti alimentari, il governo sta inviando un pessimo segnale alla nostra professione”, ha lamentato in un comunicato stampa di giovedì. “Questo titolo dovrebbe rimanere un’utilità per l’ora di pranzo dipendenti L’azienda non dispone di ristorante. «Non deve diventare un titolo da carrello della spesa», prosegue lo chef. E aggiunge: “Chiedo che il Primo Ministro mi riceva al più presto possibile per esprimere la nostra incomprensione, la nostra insoddisfazione e il nostro desiderio di tornare rapidamente alla situazione che esisteva prima della legge 2022”.

«Nel 2023 ci sarà un deficit di 200 milioni di euro per i nostri ristoratori», stima lo chef, ricordando che «nel 2023 la grande distribuzione ha visto aumentare di oltre il 6% la propria quota di mercato dei buoni pasto» mentre «la quota dei ristoranti è diminuita del 3%.” “. “Sento chiaramente le voci che esprimono l’utilità di questo indirizzo, in tempi di inflazione, per lo shopping quotidiano. L’inflazione riguarda tutti i francesi. “L’aumento dei prezzi colpisce anche i nostri ristoratori”, afferma Thierry Marx. Governo “Progettare un food voucher o buono pasto per combattere l’inflazione e aiutare i più svantaggiati”.

READ  Norme sempre più stringenti per le auto elettriche