Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Crollo delle azioni Kering: come investire? – 02/05/2024 alle 14:24

Portachiavi Gucci 2 (Foto: Flickr/)

Sebbene il settore dei beni di lusso del mercato azionario abbia registrato buoni anni di crescita, soprattutto dopo la fine del coronavirus, i titoli di questo settore non sono tutti sulla stessa barca. Mentre, ad esempio, le azioni LVMH sono aumentate di oltre il 132% negli ultimi cinque anni, le azioni Kering hanno perso oltre il 32% nello stesso periodo.

Martedì 23 aprile 2024, Kering ha registrato una performance finanziaria per il primo trimestre del 2024 ben al di sotto delle aspettative degli analisti, con prospettive annuali piuttosto fosche. Questa brutta notizia ha avuto un forte impatto sul prezzo delle azioni Kering, che mercoledì 24 aprile 2024 hanno perso oltre il 6,45% dopo questo avvertimento sui risultati.

Questo calo dei prezzi rappresenta un’opportunità per fare trading o investire in azioni Kering in borsa? Quali sfide deve affrontare Kering? Qual è la composizione tecnica del prezzo delle azioni Kering? Scopri la nostra opinione su come investire in azioni Kering nel 2024.

Nuovo avviso sugli utili per Kering

Kering si trova ad affrontare un calo significativo dei profitti del primo semestre a causa della minore domanda per il suo marchio Gucci. Kering prevede un calo del 40-45% del suo utile operativo nel primo semestre rispetto allo stesso periodo del 2023. Questo avviso di profitto arriva mentre Kering fatica a mantenere la quota di mercato nel settore del lusso.

La notizia segue un profit warning emesso il mese scorso, che allertava gli investitori del deterioramento delle vendite dell’attività di Kering – una rarità nel settore dei beni di lusso, dove crescita costante e margini in espansione sono stati la norma per i rivali Kering, LVMH ed Hermès. Se il mercato globale del lusso ha registrato un rallentamento dopo il boom della pandemia, altri marchi sembrano aver gestito la transizione in modo più efficace.

L'allarme sugli utili di Kering ha scatenato un'ondata di declassamenti da parte degli analisti, mettendo in dubbio il riposizionamento a breve termine della società.

Barclays, Goldman Sachs, Jefferies e Berenberg mantengono tutti rating neutrali, citando una visibilità limitata sul percorso di risanamento di Kering, in particolare per Gucci. Alcuni analisti rimangono tuttavia ottimisti. UBS ha emesso un rating di acquisto, anche se con un obiettivo di prezzo inferiore. Anche Deutsche Bank e RBC hanno mantenuto il rating buy.

Analisi tecnica del titolo Kering nel 2024

Le azioni Kering hanno perso terreno negli ultimi cinque anni e hanno sottoperformato l’indice azionario di riferimento, il CAC 40. Al 24 aprile 2024, le azioni Kering hanno perso più del 43,5% in un anno e circa il 18% da gennaio 2024, mentre il Il CAC è cresciuto rispettivamente di oltre il 7,90% e di oltre il 7,20%.

Al minimo della giornata di negoziazione del 24 aprile, le azioni Kering sono scese di quasi il 10% a 315,35 euro, il livello più basso dalla settimana del 18 settembre 2017.

Analisi grafica delle azioni Kering in borsa

Fonte: TradingView

Scenario rialzista per le azioni Kering

: La resistenza si aggira intorno a 376,75 €, 350,20 €, 331,25 €.

Scenario ribassista per le azioni Kering

: Il supporto si aggira intorno ai 313,70 euro, 294,40 euro e 280,10 euro.

Come investire in azioni Kering nel 2024? La nostra opinione

Kering, figura leader nel mercato globale dei beni di lusso, negli ultimi anni ha lottato per distinguersi dalla concorrenza, e ciò si riflette nell’andamento del prezzo delle sue azioni.

Kering sembra ora sopportare il peso del ritorno alla normalità del settore del lusso e del rallentamento delle vendite in regioni chiave come la Cina, portando gli investitori a mettere in dubbio l’attrattiva delle azioni Kering come investimento.

Consideriamo innanzitutto Gucci, il principale player di Kering responsabile della metà delle sue vendite e di una parte significativa dei suoi profitti, che si trova ad affrontare un riposizionamento strategico più complesso di quanto inizialmente previsto.

HSBC rileva che il marchio ha dato priorità ai margini e al flusso di cassa durante la pandemia e ha trascurato gli sforzi di marketing rispetto ai suoi concorrenti. Questa strategia si è rivelata controproducente, determinando una perdita di quote di mercato a partire dal 2020.

Inoltre, come riportato da Bloomberg, il successo storico di Gucci è dipeso in gran parte dai suoi stilisti, rendendo Kering particolarmente sensibile al cambiamento delle preferenze dei consumatori. Pertanto, l’azienda deve affrontare alcune fluttuazioni nel suo successo.

Il mercato cinese, molto importante per i marchi del lusso, sta quindi registrando un notevole rallentamento. La crisi immobiliare, gli alti costi della vita e gli alti tassi di disoccupazione giovanile hanno smorzato l’entusiasmo dei consumatori per la moda di fascia alta.

Kering non si aspetta un miglioramento significativo nel prossimo futuro, cosa che sembra essere confermata dalle aspettative di alcuni analisti.

Barclays si aspetta quindi un rallentamento della crescita annua delle vendite globali di prodotti di lusso, che dovrebbero raggiungere una percentuale media a una cifra, dopo il +9% nel 2023 e la crescita a doppia cifra negli ultimi due anni.

Per Bain & Co, questo rallentamento è stato confermato in Cina, dove la crescita interna delle vendite di lusso dovrebbe rallentare e registrare un aumento medio a una cifra, dopo aver raggiunto il +12% nel 2023.

Kering si trova quindi ad affrontare diverse sfide importanti che hanno un impatto sul suo potenziale di crescita futura e quindi sul prezzo delle sue azioni. Inoltre, il titolo Kering ha sottoperformato il suo indice di riferimento e i rivali in un contesto positivo per il lusso, il che non è molto promettente ora che si prevede un rallentamento del settore. Quindi dovresti stare attento se vuoi investire in Kering.


Trovi anche questo articolo su

Caffè della Borsa

READ  Il capo dei Cavalieri conferma che "non torneremo sui prezzi di prima".