Gennaio 20, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Saint-Etienne – Paris Saint-Germain: Al PSG “Titis” come Xavi Simons o Edouard Michut resta nell’incubatrice

La speranza dà la vita. Smuove i giovani germogli del PSG prima di una trasferta a Saint-Etienne domenica, dove il Parigi deve essere tagliato fuori da molti elementi, da Marco Verratti ad Ander Herrera passando per Georginio Wijnaldum e forse Idrissa Gueye. Una possibilità per Titi di brillare finalmente in prima squadra? Niente di meno sicuro. È probabile che i giovani siano nel campo opposto.

Lega 1

Pochettino: “Rumors? Segno che stiamo facendo un buon lavoro”

21 ore fa

Il promettente Etienne Gren (21 anni), Zidou Youssef (22 anni), Saidou Sow (19 anni), Lucas Gourna Douth (18 anni), Amine Moafaq (20 anni) o Adel Aoucheesh (19 anni), ex giocatore del Paris Saint-Germain Germain) ha modernizzato il venerabile Forézienne negli ultimi mesi. Oggi, ASSE ha la terza forza lavoro più giovane delle Big Five nazioni europee (media di 24,74 anni), dietro Monaco (24.31) e Bayer Leverkusen (24,64), secondo i dati dell’Osservatorio di calcio CIES.

A differenza del Paris Saint-Germain, che compare sul podio delle squadre più anziane del campionato francese (27,61 anni), nonostante Kylian Mbappe (22 anni), Gianluigi Donnarumma (22 anni) o Nuno Mendes (19 anni). Ad eccezione di Eric Junior Dina Ibembe (21 anni, 2 da titolare in questa stagione in L1), le opportunità sono rare per la nuova generazione di “Titis” nel centro di allenamento, di giocare al fianco di Lionel Messi o Neymar, nonostante la notevole prestazione in il campionato giovanile, la Champions League under -19.

Simmons, te lo prometto nella sala d’attesa

I giovani avranno sicuramente la loro possibilità, per il presente o per il futuro. Lo avranno quando lo meritanoE l’allenatore parigino Mauricio Pochettino lo ha assicurato sabato in una conferenza stampa.Ci sono giovani che hanno il livello per poter esordire in prima squadra per un club come il PSG, ma anche per stabilirsi lì.Ha insistito sul fatto che il livello è già alto, come dimostra la vittoria del giovane parigino nei suoi tiri a terra per le controparti del Manchester City (3-1), mercoledì nel campionato giovanile, la Champions League under 19 anni.

READ  Mercato: Martedì a Marsiglia accadranno tre incredibili novità!

Ma tra i dirigenti di questa squadra allenata da Zumana Camara, nessuno ha giocato al Tier 1 in questa stagione, a cominciare da Xavi Simmons ed Edward Michot. Il primo, 18 anni, è arrivato al Paris Saint-Germain nel 2019 dall’FC Barcelona, ​​e ha coronato la fama della futura star, alimentata dalla sua popolarità sui social (3,7 milioni di iscritti su Instagram). Ha giocato pochi minuti in L1 con i professionisti, a Strasburgo (4-1) nell’aprile 2021, così come una dozzina alla Coupe de France di Caen (1-0) due mesi fa.

Xavi Simmons, un caso sintomatico al Paris Saint-Germain? “C’è un problema con la strategia complessiva”

Michot, nazionale under 19 con la nazionale francese, ha giocato insieme a Digione (4-0) a L1 a febbraio 2021. La sua unica apparizione in prima squadra”.C’è una spiegazione: abbiamo 33 giocatori professionisti nella forza lavoroPochettino ha spiegato in una conferenza stampa all’inizio di novembre.Posizione che gioca Simmons (Centrocampista offensivo, ndr) Probabilmente è dove c’è più concorrenza. I giovani hanno bisogno di spazio per mettersi in mostra e al momento non glielo stiamo fornendoL’argentino ha continuato.

“frustrazione”

Non è colpa loro, è un problema della nostra struttura e del modo in cui abbiamo organizzato la prima squadra. Pensiamo che a volte sia meglio per loro giocare con la loro squadra in modo che non si sentano frustrati“Non giocare con A”, precisa il tecnico, invece di accontentarsi dell’U19, piuttosto che lucidare il sedile con i professionisti: filosofia “Poche’s” piegata sui vincoli della forza lavoro XXL, e un ambiente compatto che gli ha impedito di commettere il minimo errore .

L’eliminazione della squadra di riserva, nel 2019, è un’altra pietra miliare nel parco di Titisee, in quanto comporta meno possibilità di giocare. “Oggi abbiamo giocatori come Michot, Xavi Simmons e Shadyel (Pitchiabo), e sono molto vicini alla squadra professionistica. Avranno l’opportunità, e questo è qualcosa di molto importante“, ha annunciato il direttore sportivo di Leonardo a Radio France Bleu Paris lo scorso febbraio. Dieci mesi dopo, le persone coinvolte aspettano ancora il loro turno. E i ricordi di “Titis” che ha lasciato il club per trovare il tempo per giocare si sono fatti più vivi, così come Tanguy Kouassi (Bayern) o Auchis, andato… a Saint-Etienne.

PSG: Ma cosa farà Zidane in questo caos?

Lega 1

Assenti Verratti, Wijnaldum e Herrera: Hecateump in mezzo a Parigi

un giorno fa

Lega 1

Messi “merita largamente” il Pallone d’Oro, secondo Di Maria

Ieri alle 19:01