Luglio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

“Questa sconfitta non è una coincidenza”, dice l'arbitro Olivier Magny

“Questa sconfitta non è una coincidenza”, dice l'arbitro Olivier Magny

Tre mesi fa, la nazionale francese è stata eliminata dalla Coppa del Mondo dopo una prestazione davvero impressionante in termini di gioco nei quarti di finale. Come si spiega la bruttissima sconfitta della Delta contro l'Irlanda?

Trovo difficile spiegarlo a me stesso. Non immaginavo che la Francia giocasse meglio dell'Irlanda, e non pensavo di vedere due squadre con volti diversi. Il primo, l'Irlanda, ha dominato il gioco del rugby in quasi 80 minuti. L'altra, la Francia, sembrava del tutto priva di punti di riferimento. Sembrava che la squadra stesse scoprendo se stessa. Forse hai difficoltà a scrollarti di dosso la delusione per la Coppa del Mondo.

L'argomento iniziale del blues, spesso difficile…

Tre mesi fa, la nazionale francese è stata eliminata dalla Coppa del Mondo dopo una prestazione davvero impressionante in termini di gioco nei quarti di finale. Come si spiega la bruttissima sconfitta della Delta contro l'Irlanda?

Trovo difficile spiegarlo a me stesso. Non immaginavo che la Francia giocasse meglio dell'Irlanda, e non pensavo di vedere due squadre con volti diversi. Il primo, l'Irlanda, ha dominato il gioco del rugby in quasi 80 minuti. L'altra, la Francia, sembrava del tutto priva di punti di riferimento. Sembrava che la squadra stesse scoprendo se stessa. Forse hai difficoltà a scrollarti di dosso la delusione per la Coppa del Mondo.

Si può discutere più spesso dell'avvio difficile dei Blues?

NO. La squadra che ha partecipato a Marsiglia era composta da giocatori che avevano maturato insieme esperienze importanti. Quello che colpiva era la mancanza di voglia, la mancanza di iniziativa, la mancanza di voglia di giocare. È una squadra francese che ha fatto ricorso al semplice rugby e non ci è riuscita. Diventa sempre più imbarazzante vedere giocatori incapaci di sfruttare le proprie qualità. Questo è ciò che esprimono nei loro club, ma non lo troviamo nella nazionale francese.

READ  Barcellona - Mercato: stretto accordo per il successore di Koeman!

Fabien Galthiet ricorre spesso al pretesto della partita con i cartellini gialli ricevuti da Paul Willemse. È valido?

No, non possiamo sentirlo. Contro questa squadra irlandese, con quello che ha dimostrato la Francia, avrebbero potuto giocare in 18 uomini e non avrebbero vinto. Dire il contrario è mentire a te stesso. Per quanto riguarda i cartellini gialli, per me sono un segnale di emozione. Penso che la delusione e le frustrazioni causate dal Mondiale non siano ancora state eliminate. So che è stato fatto un debriefing con i giocatori con psicologi dello sport. Ma questa partita contro l'Irlanda ci riporta ad una dura realtà.

Anche prima che Willemse ricevesse il suo primo cartellino giallo, i Blues sembravano avere difficoltà a cedere la palla agli irlandesi.

Sì, naturalmente. Abbiamo dato via la palla e non siamo riusciti a creare occasioni. Si continua a tornare al piano di gioco di Fabien Galtier di staccarsi dalla palla per mettere pressione sugli avversari. Ma ci siamo resi conto che contro una squadra come l’Irlanda, che è una squadra molto forte dal punto di vista ambientale, ci ha causato molti problemi. Voleva che ci fosse intensità sugli scogli. Ma non è meglio evitare le rocce? Ho difficoltà a capire dove vuole andare Fabien Galthie.

Questa squadra francese è stata inizialmente costruita con una difesa forte e forte. Venerdì ha concesso cinque mete dopo quattro contro gli Springboks. Sembra che quello che era un punto di forza sia diventato un punto di debolezza.

Non c’è più equilibrio tra attacco e difesa. La difesa è strettamente legata ai concetti di organizzazione e impegno. Venerdì non c'era nessuno dei due. C'è stata un'organizzazione difettosa, i giocatori si sono dimenticati di se stessi e altri non hanno attaccato l'avversario in casa. Da dietro, gli irlandesi hanno saputo sfruttare questa debolezza.

READ  Paris Saint-Germain: shock al Real Madrid, la saga di Mbappe continua!

In una partita a bassa intensità rispetto a quella del 2023, la squadra francese è sembrata incapace di competere nella dimensione sportiva?

Non ha gareggiato per prima perché non si era impegnata in questa sfida. Non è giocando a questo semplice gioco di rugby che potrà scoprire se potrà vincere o meno questa sfida atleticamente intensa. Questo è ciò che è imbarazzante. Sono convinto che i francesi abbiano le qualità che gli permettono di distruggere gli avversari a livello sportivo. Ma se non ci proviamo, difficilmente questo momento arriverà. Abbiamo ancora dati molto nella media per una partita internazionale.

Questa squadra con questo sistema di gioco non è arrivata alla fine del suo percorso?

Dovrai vedere il resto del torneo. Non trarre conclusioni troppo affrettate. Ma forse è arrivato il momento di sviluppare il progetto, e costruirlo insieme ai giocatori. A che gioco vogliono giocare? Potremmo aver raggiunto la fine di questo approccio sulla base delle statistiche. Il fattore umano deve tornare. Non c'è niente come coinvolgere i giocatori nella costruzione.

Partita piccola

L'anno scorso, i Blues hanno perso a Dublino (32-19) dopo una partita di selezione con più di 46 minuti di gioco effettivo, più di 1070 metri percorsi con la palla per gli irlandesi e 920 per i francesi che hanno dovuto affrontare 242 volte . 168 di venerdì). Venerdì i francesi non sembravano in grado di competere a livello sportivo, mentre la partita è stata di bassissima intensità con la palla che ha percorso solo 314 metri per gli azzurri, e 389 metri per gli irlandesi.

Riuscirà questa squadra a ribaltarsi con gli stessi ragazzi o serve una pausa?

Se i giocatori esistenti sono interessati all’idea di proporre un nuovo progetto, questo può aiutare a rinfrescare le loro menti e iniziare una nuova avventura. Ma non potranno evitare il rinnovo. Ci sono giocatori con i quali Fabian non potrà andare ai Mondiali del 2027. Voleva partire con gli stessi giocatori per vincere velocemente e magari conquistare il Grande Slam. Ma forse questo è sbagliato. Ci sono giovani che si sono distinti con l'under 20 ed è ora di ripartire. Dobbiamo smettere di nasconderci dietro la questione dell’età e dell’esperienza e prendere come esempio il Sudafrica, che ha trent’anni. Il contesto è completamente diverso. Non puoi copiare e incollare.

La partita contro la Scozia ci dirà se questa sconfitta è stata un incidente o se il problema è più profondo?

Quello che è successo contro l'Irlanda non è stato solo un incidente. Riteniamo che i giocatori siano ancora influenzati dalla Coppa del Mondo. Non c'è né voglia né volontà di sfidare l'avversario. Non so nemmeno se possiamo parlare della partita se aspettiamo con ansia la partita contro la Scozia. Devi prima ritrovare il desiderio.