Luglio 12, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Washington Post ha affermato che l’esercito israeliano ha utilizzato armi al fosforo bianco nel sud del Libano

Il Washington Post ha affermato che l’esercito israeliano ha utilizzato armi al fosforo bianco nel sud del Libano

Un proiettile presumibilmente contenente fosforo bianco è stato sparato dall’esercito israeliano sul confine israelo-libanese il 12 novembre. Reuters/Evelyn Hochstein

Lunedì, rispondendo a una domanda su questo argomento, il ministro della Difesa israeliano Yoav Galant ha confermato che l’esercito opera “in conformità con il diritto internazionale”.

Israele ha utilizzato munizioni al fosforo bianco fornite dagli Stati Uniti Durante gli scioperi nel sud del Libano” Ottobre, Conferma Washington Post . Almeno nove civili sono rimasti feriti a Deira, al confine israelo-libanese, e tre di loro sono stati portati in ospedale. Dal 7 ottobre, con l’attacco di Hamas allo Stato ebraico che ha provocato la morte di 1.200 persone in Israele, sono aumentate le tensioni al confine con il Libano, dove è presente il filo-iraniano Hezbollah.

Le bombe al fosforo sono armi incendiarie di cui è vietato l’uso contro i civili ma non contro obiettivi militari, secondo una convenzione firmata nel 1980 a Ginevra. La sostanza chimica viene utilizzata per generare cortine fumogene nelle operazioni militari. Se esposto all’ossigeno, brucia a una temperatura superiore a 800°C e si accende istantaneamente. “Una volta che il fosforo bianco si accende, è molto difficile da spegnere perché si attacca alle superfici, compresi pelle e indumenti.dettagliOrganizzazione sanitaria globale (da). Può causare ustioni “Ossa profonde, pericolose, persino penetranti.”Aggiunge l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il fumo rilasciato è dannoso anche per gli occhi e le vie respiratorie.

Data di consegna sconosciuta

Lo spiega il quotidiano americano, che ha analizzato i frammenti di conchiglia rinvenuti da un giornalista a Deira “I codici di produzione sui proiettili corrispondono alla nomenclatura utilizzata dalle forze armate statunitensi per classificare le munizioni di produzione nazionale.”. Il codice di uno dei rottami inizia con “PB-92”, indicando che è stato fabbricato a Pine Bluff, Arkansas. In un’altra foto c’è il numero di lotto “THS-89”, il che significa che è stato prodotto nel 1989 in Louisiana, presso lo stabilimento spaziale Thiokol.

Su uno dei rifiuti verde chiaro sono stampate le parole “WP” – “White Phosphorus” – “Compatibile con cartucce al fosforo bianco, secondo gli esperti di armi.”Lo aggiunge il quotidiano americano. Si tratta di proiettili fumogeni M825 sparati da un obice da 155 mm. Tuttavia non è possibile sapere quando queste munizioni furono consegnate. Un portavoce del Pentagono ha semplicemente dichiarato che gli Stati Uniti non hanno consegnato armi al fosforo bianco dal 7 ottobre.

Queste munizioni, rinvenute nel sud del Paese dei Cedri, fanno parte dell’aiuto militare che gli Stati Uniti forniscono allo Stato ebraico. Secondo il database, tra il 1951 e il 2022, Israele ha ricevuto 225,2 miliardi di dollari in aiuti militari dagli Stati Uniti. Fatti degli Stati Uniti. Ovvero il 71% del totale degli aiuti statunitensi allo Stato ebraico. Dal 2000, più dell’86% degli aiuti annuali statunitensi a Israele sono stati destinati a scopi di difesa. Nel 2022 questa percentuale è salita al 99,7%.

Gli Usa “preoccupati”

fine ottobre, Amnesty International Israele è già stato accusato di aver sparato proiettili contenenti fosforo bianco sul confine libanese tra il 10 e il 16 ottobre. Anche l’organizzazione lo richiede “Attacco a Deira” Indagato come crimine di guerra. Un altro documento della ONG Human Rights WatchCome accennato qualche giorno fa “Le forze israeliane hanno utilizzato il fosforo bianco durante le operazioni militari in Libano e Gaza rispettivamente il 10 e 11 ottobre 2023”..

Lo hanno detto lunedì gli Stati Uniti, che devono controllare l’uso delle armi da parte dei partner che ricevono gli aiuti “Preoccupato” Con queste scoperte. “Quando forniamo materiali come il fosforo bianco a un altro esercito, è affinché possa essere utilizzato in modo legale e in conformità con il diritto dei conflitti armati”.Lo ha spiegato il portavoce del Consiglio di Sicurezza Nazionale alla Casa Bianca. Nel frattempo, il suo omologo al Dipartimento di Stato ha confermato che l’amministrazione Biden sta cercando di raggiungere questo obiettivo “Informazioni aggiuntive”.

“Un’eccezione estrema in circostanze molto specifiche.”

Lunedì, in risposta a una domanda sull’argomento, il ministro della Difesa dello Stato ebraico Yoav Galant ha semplicemente affermato che l’esercito israeliano sta conducendo operazioni “In conformità con il diritto internazionale.”. Nel luglio 2009, dopo aver negato per diversi mesi l’uso di munizioni al fosforo bianco durante l’attacco a Gaza come parte dell’operazione Piombo Fuso, Israele ne ha finalmente ammesso in un rapporto l’uso. Ma il documento conferma che questo uso è coerente con il diritto internazionale. “Almeno una delle conchiglie trovate a Deira proveniva dallo stesso lotto di fosforo bianco utilizzato da Israele nel 2009”.Lui finisce Washington Post.

Nel 2013, in risposta a una petizione presentata all’Alta Corte di Giustizia israeliana, l’esercito israeliano ha annunciato che non avrebbe utilizzato il fosforo bianco nelle aree popolate, tranne in due tipi specifici di casi, tra cui non rendere pubblici i dettagli. Nella decisione della corte, il giudice ha concluso che l’uso del fosforo bianco sarebbe quindi “Un’eccezione estrema in circostanze molto specifiche».

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

READ  Per il leader del movimento palestinese l'esito dei colloqui di tregua è incerto a causa dell'occupazione israeliana di Rafah