Maggio 20, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Buone notizie per gli artigiani, i piccoli lavori possono ancora una volta beneficiare di questo sistema

Buone notizie per gli artigiani, i piccoli lavori possono ancora una volta beneficiare di questo sistema

Per incoraggiare le ristrutturazioni energetiche su larga scala, il governo ha annunciato che le piccole imprese perderanno la loro ammissibilità al programma MaPrimeRénov. Ma questa misura non durò a lungo, perché lo Stato decise di fare marcia indietro, il che fu una notizia confortante per gli artigiani.

Venerdì 22 marzo sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale il decreto e l'ordinanza che registrano ufficialmente la semplificazione MaPrimeRénov. Così il governo ha deciso di abbandonare i grandi lavori di ristrutturazione e di concentrarsi maggiormente sui piccoli lavori.

« “Un rinnovamento completo è meglio di un’opera, e un’opera è meglio di nessun rinnovamento.”, spiegato in particolare dal ministro della Transizione ambientale, Christophe Pichou. Dal 15 maggio i piccoli lavori potranno nuovamente beneficiare del programma MaPrimeRénov.

Va detto che togliendo questi aiuti a questa categoria di lavori di restauro, il governo ha punito gli artigiani. In ogni caso, è quanto afferma il presidente della Confederazione dell'artigianato e delle piccole imprese edili (CAPEB) del centro della Val-de-Loire, François Pigeon.

« A febbraio avevamo un portafoglio ordini con due mesi di attività in anticipo, invece dei sei mesi precedenti. Per le aziende che impiegano molti dipendenti la situazione è critica Ha spiegato alla Francia 3 regioni.

Invertendo la rotta, il governo risponde positivamente a una delle domande chiave dei professionisti dell’edilizia. ” I privati ​​potranno prendere in considerazione un unico intervento, come l'isolamento di un tetto, o la sostituzione di una caldaia, senza dover proporre un progetto di ristrutturazione globale. “, ha spiegato François Pigeon.

Da parte sua, anche il presidente della Federazione francese delle costruzioni, Olivier Saleron, ha espresso la sua soddisfazione confermando che l’iniziativa del governo “ Permetterà alle aziende di rilassarsi, convalidare preventivi e tornare al lavoro ».

READ  Quanto è spesso efficiente l'isolamento delle pareti interne?

Altri cambiamenti vissuti da MaPrimeRénov

Inoltre, il governo ha annunciato anche la semplificazione del marchio RGE (Garante riconosciuto dell'Ambiente). Il disegno di legge semplificazioni presentato al Consiglio dei ministri il 24 aprile prevede l'attuazione di queste misure entro la fine dell'anno.

C'è da dire che semplificare le procedure per l'ottenimento del marchio RGE è una delle principali richieste dei professionisti dell'edilizia. Inoltre, dal 15 maggio L'obbligo di fornire la Diagnosi della prestazione energetica (DPE) per le richieste di assistenza MaprimeRénov (Percorso tramite gesto) è stato revocato nella Francia continentale. ”, ha affermato Percy. L’impegno ad attuare il DPE è stato quindi rinviato al 1° gennaio 2025.