Luglio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Zelenskyj negli Stati Uniti, la scienza colpita… Aggiornamento notturno

Zelenskyj negli Stati Uniti, la scienza colpita… Aggiornamento notturno

Lunedì il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha iniziato una maratona di tour negli Stati Uniti, portandolo dal Fondo monetario internazionale al Congresso degli Stati Uniti e poi alla Casa Bianca, con una speranza: garantire gli aiuti e il sostegno statunitensi in sospeso all’Ucraina. Sforzo bellico ucraino.

In questo contesto, un centinaio di legislatori di paesi europei hanno inviato una lettera al Congresso degli Stati Uniti per incoraggiarlo a continuare a sostenere l’Ucraina.

L’attività di ricerca in Ucraina, colpita dalla guerra, è diminuita di quasi il 20%, il che rappresenta un problema per la scienza nel suo insieme, che rischia la catastrofe. “Generazione persa” Da studiosi.

Questa mattina ritorniamo agli eventi più importanti della guerra in Ucraina nella notte tra lunedì 11 dicembre e martedì 12 dicembre 2023.

Leggi anche: Aggiornamento per lunedì 11 dicembre

Negli Stati Uniti, Volodymyr Zelenskyj affronterà un martedì cruciale

Con la sua visita a Washington, Volodymyr Zelenskyj intende aumentare la pressione sull’alleato americano, ricordaAgenzia France-Presse (AFP). Qualsiasi ritardo negli aiuti all’Ucraina è un “Un sogno diventato realtà” Lo ha detto al presidente russo Vladimir Putin, nel corso di un discorso pronunciato dalla capitale americana.

Il presidente ucraino ha visitato il Fondo monetario internazionale per incontrare la direttrice Kristalina Georgieva. Nel frattempo, la fondazione ha annunciato un pagamento di 900 milioni di dollari all’Ucraina, come parte del piano di aiuti annunciato a marzo.

Ma martedì sarà senza dubbio il giorno più importante del suo viaggio. Questa mattina presto, Volodymyr Zelenskyj si recherà al Congresso degli Stati Uniti, che ha promesso più di 110 miliardi di dollari dall’inizio dell’invasione russa, ma non ha votato una nuova busta dallo scorso dicembre.

READ  Vantaggi della microforestazione urbana

Leggi anche: Guerra in Ucraina: la Russia manipola gli attori americani per screditare il presidente Zelenskyj

La potente istituzione è impegnata in trattative molto tese sull’approvazione di nuovi fondi. I democratici lo sostengono, mentre i repubblicani non sono del tutto contrari, ma in cambio del loro voto chiedono importanti cambiamenti nella politica americana sull’immigrazione. “Se c’è qualcuno che si rallegra delle infinite negoziazioni in Campidoglio, è Putin e il suo gruppo di squilibrati”.Lunedì Volodymyr Zelenskyj è stato accusato.

Dopo la maratona al Congresso, Volodymyr Zelenskyj si recherà alla Casa Bianca dove parlerà con Joe Biden. I funzionari ucraini insistono sulla necessità di più armi per evitare che gli attacchi russi gettino nell’oscurità milioni di persone quest’inverno, come è successo l’anno scorso. Consapevole che il senso di emergenza di Washington si è affievolito dall’inizio della guerra, il presidente Biden ha chiesto, senza successo, al Congresso di abbinare alla sua richiesta per l’Ucraina un altro aiuto pari a circa 14 miliardi di dollari per Israele, alleato degli Stati Uniti nella guerra contro Hamas. . .

Un messaggio europeo per convincere il Congresso

In questo contesto, più di un centinaio di legislatori europei invieranno martedì una lettera congiunta al Congresso degli Stati Uniti, dopo essere stati consultati e trasmessi dagli Stati Uniti.Agenzia di stampa britannico-canadese Reuters. I parlamentari di almeno 17 paesi, guidati in particolare da Benjamin Haddad, deputato di Ennahda all’Assemblea francese, confermano quanto segue: Una vittoria di Putin incoraggerebbe i nostri nemici in tutto il mondo: ci guardano e sperano che ci stanchiamo. “Gli ucraini stanno combattendo, quindi non dobbiamo farlo noi.”.

READ  Blois: la scienza in piena luce

Leggi anche: Dighe al confine ucraino: i polacchi non rinunciano quasi a nulla

Se questo messaggio ci ricorda che gli europei hanno contribuito tanto quanto gli Stati Uniti all’Ucraina dopo l’invasione russa, anche i parlamentari dicono di sentire… “Occupato” Il loro “Amici americani” : “Da molti anni i leader americani, sia democratici che repubblicani, chiedono che gli europei si assumano maggiori responsabilità per la loro sicurezza”. Aggiungono: “Siamo d’accordo con questa legittima richiesta.”e garantire un aumento della spesa militare in tutta Europa.

Nonostante la forte opposizione del primo ministro ungherese Viktor Orban, orgoglioso dei suoi legami con Vladimir Putin, i leader dell’UE si incontreranno questo fine settimana per cercare di dare a Kiev 50 miliardi di euro in aiuti economici, 20 miliardi di euro in aiuti militari e discutere l’adesione dell’Ucraina all’UE.

La ricerca scientifica ucraina è stata duramente colpita

Gli scienziati ucraini, sia in esilio che rimasti nel loro paese, hanno visto la loro attività di ricerca diminuire del 20% dall’invasione russa del loro paese nel febbraio 2022, secondo uno studio pubblicato martedì e riportato dalla rivistaAgenzia France-Presse (AFP).

Circa 2.500 scienziati del paese invaso hanno risposto ad un questionario chiedendo informazioni sulle loro attività di ricerca. Circa il 18,5% dei partecipanti era fuggito dal conflitto. La maggior parte di questi ricercatori erano ospitati in istituzioni scientifiche europee – molti in Germania e Polonia – ma con contratti instabili, raramente superiori a un anno, e cominciò a porsi la questione del loro rinnovo.

Leggi anche: Guerra in Ucraina: le nostre foto dal fronte ad Avdiivka “vietate ai giornalisti”

Degli scienziati rimasti nel paese, circa il 15% ha abbandonato la ricerca. Chi prosegue la ricerca spesso soffre: a oltre il 20% viene negato l’accesso a risorse essenziali per la propria ricerca, a causa della distruzione o della mancanza di attrezzature. L’autore dello studio parla addirittura di A “La generazione perduta dei dottorandi”che non possono più proseguire la ricerca perché il relatore della tesi se n’è andato, o semplicemente non si sono iscritti alla tesi.

READ  Arrivare al Covid da tre anni: 'Ho dovuto piangere la mia vita prima'

Lo studio mostra che 74 delle quasi 300 università del paese sono state danneggiate o distrutte, soprattutto nelle regioni orientali. Prima della guerra, l’Ucraina era un paese abbastanza tranquillo in termini di studi pubblicati, ma con una forte specializzazione in fisica e matematica.