Maggio 20, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

In Brasile sono in aumento i disastri naturali legati al riscaldamento globale

In Brasile sono in aumento i disastri naturali legati al riscaldamento globale

Il Brasile è sul punto di diventare uno dei paesi più colpiti al mondo dai disastri naturali legati al cambiamento climatico. Dopo le ondate di caldo record a Rio de Janeiro o San Paolo e una siccità storica nella regione amazzonica, il sud del paese è ora nella morsa di inondazioni senza precedenti, che hanno già causato la morte di 78 persone, secondo i dati presentati domenica scorsa. 17:00 da parte delle autorità locali.

Forti piogge si sono abbattute sullo stato del Rio Grande do Sul, uno degli stati più prosperi della federazione. Si trova al confine con Argentina e Uruguay, ed è abitato da circa 11 milioni di persone. Gaucho, il soprannome dei suoi abitanti. Due terzi delle città della regione sono state colpite dall’innalzamento del livello delle acque. 15.000 persone hanno visto le loro case completamente distrutte e le autorità hanno dovuto ricollocare urgentemente altre 80.000 persone; 421mila edifici sono rimasti senza elettricità.

Le foto della città di Porto Alegre sono particolarmente impressionanti. L’ex capitale del Forum Sociale Mondiale, il suo centro storico, è stato sommerso dalle acque fangose ​​del fiume Juwaiba, con il livello dell’acqua che è salito a 5,3 metri sopra il suo livello normale. Alcuni residenti sono stati costretti a spostarsi utilizzando imbarcazioni di fortuna. L’aeroporto internazionale, così come il mercato municipale o gli stadi delle squadre di calcio Gremio e Inter, sono stati allagati e chiusi a tempo indeterminato dalle autorità.

Il governatore indossa un giubbotto di pronto soccorso arancione Gaucho Eduardo Leite ha subito chiesto la mobilitazione generale, ricordando quanto accaduto “Il peggior disastro climatico” Per la storia della sua regione, rispetto a “stato di guerra” e chiedendo un “Piano Marshall” per il Rio Grande do Sul. L’appello è stato ascoltato dal presidente Luiz Inacio Lula da Silva, che domenica ha visitato il sito, accompagnato da tredici dei suoi ministri oltre ai presidenti della Camera dei Rappresentanti e del Senato.

READ  Otto guardie sono sospettate di "omicidio", dopo la morte di 39 migranti in un centro di detenzione

Sentimento patriottico e afflusso di donazioni

“Il governo federale fornirà tutto il suo sostegno per riparare i danni causati dalla pioggia”.Lula lo ha annunciato il 3 maggio. 3.000 soldati, vigili del fuoco e soccorritori sono stati dispiegati per assistere le vittime e cercare i dispersi, che domenica sera erano ancora 101. Per le autorità si tratta anche di liberare le corsie di circolazione per consentire l’arrivo dei servizi di emergenza. Nel Rio Grande do Sul, 61 strade sono state completamente o parzialmente chiuse a causa delle inondazioni.

Ti resta il 49,8% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.