Luglio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Serie A |  Juventus-Inter |  “Derby d’Italia” per il titolo

Serie A | Juventus-Inter | “Derby d’Italia” per il titolo

Con il Napoli lasciato, il Milan incoerente, la corsa per il titolo di campione italiano è già arrivata alla battaglia tra Juventus Torino e Inter. Nel mondo del calcio transalpino si parla solo di “derby d’Italia” tra il Torino (29 punti) e la seconda classificata, che lunedì ha vinto faticosamente il biglietto per Euro 2024 sull’Ucraina (0-0). Il Milan è capolista (31 punti).

Ognuno ha la sua opinione sulla portata di questo choc, lui considera vecchie glorie come Paolo de Canio”L’Inter è stata la squadra più forte delle ultime tre stagioni ed è destinata a vincere questo titolo“, oppure rivali diretti, un po’ gelosi, come l’allenatore della Roma Jose Mourinho”Inter campione con venti punti“.

Anche l’allenatore italiano Luciano Spalletti, che la scorsa stagione vinse lo scudetto con il Napoli, è stato invitato a parlare dello choc: “E’ presto per dire che sarà decisivo per il titolo, altre squadre come Milan e Napoli (3° e 4° rispettivamente con 8 e 10 punti, ndr) sono ancora in corsa.“, ha detto per difendere il suo dovere di riserva.

250e “Derby d’Italia”

Anche se le due squadre non giocano nella stessa città o regione, raramente l’espressione “derby” è più appropriata. Alla fine degli anni ’60 Juve e Inter Calcio erano due dei club di maggior successo dell’economia italiana, guidati da Agnelli e Moratti, due delle più grandi dinastie dell’economia italiana. Il Milan si unisce a loro in testa alla classifica con i suoi 19 titoli, mentre l’Inter, che ha vinto trenta titoli, è molto indietro rispetto alla Juve.

Non c’è però paragone tra i due attacchi: l’Inter, sfortunata finalista della Champions League 2023 e già impegnata a partecipare agli ottavi dell’edizione 2024, supera tutte le sue avversarie italiane.

29 gol di cui 12 di Lautaro

Gli uomini di Simone Inzaghi hanno segnato 29 gol, compresi i 12 di Lautaro Martinez, e l’acquisto di Marcus Durham è stato uno dei motivi del perfetto inizio di stagione. La Juve, invece, ha segnato “solo” 19 gol ed è la settima squadra più offensiva d’Italia dietro Federico Ceesa e Dusan Vilahovic, con quattro reti bloccate da fine settembre.

Dusan Vilahovic e Federico Ceesa (Juventus-Lazio)

Crediti: Getty Images

La Juve ha beneficiato dell’apporto offensivo dei suoi difensori (cinque gol). Può contare anche sull’esperienza del suo allenatore Massimiliano Allegri, che ha già vinto sei scudetti italiani, mentre Inzaghi ha al suo attivo tre trofei italiani, compresi gli ultimi due. “L’Inter è una squadra fantastica, la Juve è una buona squadra con un grande allenatore“, ha riassunto Mourinho.

Ma è il calendario a fare la differenza: multata per frode contabile e mancato rispetto del fair play finanziario, la Juve non ha giocato nessuna competizione europea in questa stagione. “La Juve è favorita perché programma meglio gli allenamenti e coinvolge meno i suoi giocatori“, ricorda Giuseppe Marotta, allenatore dell’Inter.