Gennaio 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Perché Pokimane è stato bandito da Twitch?

Pokimane, uno degli operatori di live streaming più popolari su Twitch, è stato bandito dalla piattaforma. In questione, i diritti d’autore non sono rispettati.

C’è una prima volta per tutto. Pokimane, la società di streaming con 8,5 milioni di follower su Twitch, è stata appena bandita dal servizio per la prima volta. Il suo divieto è iniziato la notte dell’8 gennaio e dovrebbe durare 48 ore, secondo la nota.

Quello che è successo ?

Perché Pokimane è stato bandito? L’ancora, vero nome Iman Anis, stava guardando una serie con i suoi fan al momento del suo commento. Poligono CylonStava per guardare il cartone animato Avatar: The Last Airbender (un’eccellente serie che consigliamo vivamente, tra l’altro (ma non guardate davvero il film)), e sarebbe stata messa in attesa per violazione del copyright. su TwitterIman Anis ha risposto per la prima volta commentando. Fiery Nation ha attaccato , un riferimento a una delle citazioni più famose di Avatar: The Last Airbender.

Ma poco dopo ha chiarito che il suo account era stato bannato per 48 ore. Pokimane ha anche promesso ai suoi fan di vivere 12 ore lunedì mattina, per celebrare il suo ritorno in passerella.

Per più

Pokimane non stava guardando per caso Avatar: The Last Airbender. Una delle ultime tendenze su Twitch è guardare e commentare i contenuti TV direttamente con i tuoi fan. Conosciuto come “Meta TV” Negli Stati Uniti questa pratica sta diventando sempre più popolare, ma è molto rischiosa. Infatti, la distribuzione dei contenuti non è consentita senza il consenso dei titolari dei diritti e Twitch applica la regola molto seriamente.

Perché Pokimane è stato bandito da Twitch?
Pokimane durante lo streaming // Fonte: Pokémon / YouTube

Il divieto di violazione del copyright è molto comune su Twitch ed è un problema per gli streamer live in tutti i paesi. Il problema non si limita ai dispositivi di streaming che riproducono clip di film o serie: può verificarsi violazione del copyright durante la visualizzazione di clip di programmi TV. Questo è ciò che è successo di recente in Francia Il giornalista Hugo Décrypte.canaleha commentato il dibattito tra Eric Zemmour e Jean-Luc Mélenchon su BFMTV, e Con il canale Pirate Party, che ha mandato in onda il dibattito iniziale di destra su BFMTV.

Aggiornamento 8 gennaio alle 12:50: Una versione precedente dell’articolo menzionava il divieto del giornalista Samuel Etienne sul canale Twitch. Non sospeso per violazione del copyrighte Quindi abbiamo tirato quel segnale.

READ  Scoperta barriera corallina gigante al largo di Tahiti