Agosto 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il telescopio spaziale James Webb completamente schierato

Il James Webb Space Telescope ha completato con successo, sabato 8 gennaio, la fase finale del suo dispiegamento, con il suo specchio principale. Ora è nella sua forma definitiva per poter iniziare, in poco più di cinque mesi, la sua esplorazione dell’universo.

L’iconico specchio principale del telescopio ha un diametro di circa 6,5 ​​metri, quindi era troppo grande per stare in un razzo così com’è. durante il decollo, due settimane fa. Quindi è necessario piegare i lati all’indietro.

Sabato mattina, 8 gennaio 2022, la NASA ha trasmesso immagini in diretta della sala di controllo, mentre dozzine di ingegneri hanno elogiato l'annuncio del pieno spiegamento del telescopio, che è in fase di test da Baltimora, sulla costa orientale degli Stati Uniti.

La prima di queste ali è stata dispiegata venerdì e la seconda è stata aperta sabato mattina, come previsto, ha affermato la NASA. Tuttavia, i team dell’Agenzia spaziale hanno continuato a bloccarlo per proteggerlo in modo permanente. “Mi hai toccato il cuoreThomas Zurbuchen, capo delle missioni scientifiche della NASA, ha detto tramite collegamento video. Che mossa insolita. ” Sabato mattina la NASA ha trasmesso filmati in diretta dalla sala di controllo, mentre dozzine di ingegneri hanno applaudito all’annuncio del pieno dispiegamento del telescopio, che decolla da Baltimora, sulla costa orientale degli Stati Uniti.

Gli strumenti scientifici devono ancora rinfrescarsi

Dispiegare un tale telescopio nello spazio, non solo dai suoi specchi ma anche dal suo scudo termico all’inizio di questa settimana, è stata una misura rischiosa che non era stata intrapresa in passato. Ora sembra che la missione sia sulla buona strada.

Leggi anche Lo scudo termico del telescopio James Webb è stato dispiegato, un passaggio fondamentale nella missione

Prima che il telescopio possa iniziare a funzionare, deve ancora raggiungere la sua orbita finale a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra e gli strumenti scientifici dovranno continuare a raffreddarsi prima che possa essere calibrato con precisione.

Il più potente osservatorio spaziale mai costruito, in particolare James Webb, dovrebbe consentire di osservare le prime galassie, che si sono formate solo circa 200 milioni di anni dopo il Big Bang.

Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri iscritti James Webb Telescope, un gigante per rivoluzionare l’astronomia

Il mondo con AFP

READ  neuf mois d'utilisation, neuf mois de frustration