Ottobre 18, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

McDonald’s accusato di pubblicità ingannevole, UFC-Que Choisir presenta un reclamo

L’Unione francese per la difesa dei consumatori ha appena attaccato la multinazionale americana per le sue pratiche commerciali ingannevoli, soprattutto nei confronti dei più giovani.

l’enorme McDonald’s Usare bambini piccoli per promuovere i loro prodotti illegalmente? Questo è ciò che denuncia l’interdipendenza dei consumatori L’UFC-Que Choir, che ha sporto denuncia Questa mattina contro la compagnia americana. L’organizzazione francese sospetta già che il re degli hamburger si sia nascosto Partnership illegali Con influencer minorenni, per promuovere i propri prodotti ad un pubblico di bambini piccoli.

Scenari simili su YouTube

sul canale influencer Cigno e Nuovo (5,71 milioni di abbonati), UFC-Que Choisir cita un video uscito l’anno scorso intitolato “Swan ha aperto il suo ristorante fast food a casa!!!”. Per 17 minuti, il giovane protagonista dei social network ricrea un Ristorante McDonald’s Ha. Durante il video, che è stato visto più di 11 milioni di volte, Swan descrive in dettaglio i giochi Happy Meals, ricordando la loro data di disponibilità. tra “Grazie” Al colosso americano prepara anche repliche di hamburger ben noti ai consumatori, tutto in uno “Imballaggio impeccabile sigillato McDoux”, Rapporti dell’Associazione dei consumatori.

“Nascondere la natura pubblicitaria di un messaggio, e quindi consentire alla comunità di influencer di credere che il consiglio onesto sia una pratica commerciale ingannevole punibile”. – UFC-Que Select

Quella che sarebbe stata una coincidenza imbarazzante, però, ha qualche difficoltà a passare con l’UFC, che oggi deve il suo “Una tale mancanza di trasparenza tradita”. Non include solo il video Nessun messaggio che indica un contatto commerciale – È illegale dal 2016 tramite l’articolo L121.1 del Codice del Consumo – Ma inoltre, lo scenario non è isolato. Sulla piattaforma Google, diversi Video con uno scenario simile È stato trasmesso dall’anno scorso. Tutti si rivolgevano a giovani influencer, il pubblico composto principalmente da minorenni. di tra di esso, Studio Babylon T (1,8 milioni di abbonati), o Sana e Lina Kids (57.000 iscritti).

READ  Pfizer testa il vaccino contro l'influenza a RNA umano

McDonald’s vuole sporgere denuncia

Da parte di McDonald’s, la risposta è stata immediata. Il gigante americano ritiene che l’azione legale dell’UFC-Que Choisir costituisca un “Un reclamo offensivo diretto ai media non riflette affatto la natura delle nostre pratiche”. Lo scorso aprile, l’azienda ha già confermato all’Associazione dei consumatori Non stipulare mai alcuna partnership con minori di 17 anni o meno.. Ora davanti alla giustizia, McDonald’s dovrà ora convincere la corte dei meriti delle sue pratiche commerciali. Da notare che nel caso di Swan & Néo, qualche mese dopo è uscito un altro video che trattava esattamente lo stesso concetto… questa volta con re degli hamburger.