Novembre 29, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

L’umore del mercato azionario è cambiato poiché il Cac 40, dopo i suoi record, ha seguito una quarta sessione di calo consecutiva, notizie mercati

E il calo della quarta seduta consecutiva della Borsa di Parigi, che non si tiene da agosto. Il 40 Ha concluso la sessione di martedì in calo dello 0,85% a 7.044,62 punti dopo aver perso quasi l’1,5% questa mattina.

L’umore nel mercato azionario è cambiato e la serie record è finita, con il ritorno delle restrizioni sanitarie in Europa che aumenta la probabilità che l’inflazione persista. Più a lungo continua la pandemia, più consumatori continueranno ad acquistare, non servizi, ma beni, aggiungendo pressione sulle catene di approvvigionamento in tutto il mondo. Dati i prezzi più alti, le banche centrali potrebbero essere costrette ad aumentare i tassi di interesse più velocemente di quanto inizialmente previsto.

Le aziende “tech”, che sono molto sensibili al prezzo, sono le più regressive. su Cac 40, Sistema Dassaulte STMicroelectronics e TeleperformanceSviluppando in modo significativo chatbot per risposte automatizzate alle domande del sito di e-commerce, è diminuito di oltre il 3%. Hanno bisogno, più di altri, di prendere in prestito per finanziare la loro robusta crescita. Inoltre, le società “tech” sono molto costose in borsa, in termini di valutazione degli utili futuri (Conto Sconto dove i tassi di interesse sono il denominatore).

Leggi anche : Da non perdere Domani saranno pubblicati i nuovi indicatori di inflazione USA

A New York, il Nasdaq Composite Index dei titoli tecnologici è sceso di oltre l’1%. In calo anche il Dow Jones e l’indice Standard & Poor’s 500. miglior acquisto Affonda più del 15%. Il distributore di elettronica prevede vendite inferiori alle attese per il quarto trimestre. Perché : Carenza di prodotto aspettare durante le cruciali festività natalizie.

READ  L'app Yuka è stata nuovamente condannata per "diffamazione" dai salumi

“Viste più scure”

Secondo i sondaggi di IHS Markit, il PMI composito dei responsabili degli acquisti (la sintesi di industria e servizi) è sceso di 1,1 punti a 56,5 in stato unito a novembre, mentre ha raggiunto il picco per due mesi a 55,8 Eurozone. Un numero superiore a 50 riflette un’espansione dell’attività.

“PMI [en zone euro] sont globalement source d’optimisme, mais mieux vaut ne pas en tirer trop de Conclusions dans la mesure ou les chiffres du mois prochain présenteront des prospects plus sombres pour l’Europe en raison du confinament en Autriche et s d’ement des dan durcis ‘ altri paesi’, avverte Chris Beauchamp, capo analista di mercato di IG. È probabile che i miglioramenti nel settore dei servizi saranno solo temporanei se aumenteranno le nuove restrizioni sanitarie.

Secondo l’ultimo rilascio di PMI, le pressioni sui prezzi si sono intensificate. Chris Williamson, capo economista di IHS Markit sottolinea che “Non sorprende che, data la combinazione di ritardi nelle consegne, aumenti dei prezzi e una ripresa delle preoccupazioni per il Covid-19, la fiducia delle imprese sia elevata. [sous-indice] È sceso al livello più basso da gennaio, aggiungendosi ai rischi di ribasso a breve termine per l’economia della zona euro. “

Il Banca centrale europea e il alimentarlo tieniti informato

Alcuni funzionari della BCE chiedono, come previsto, di fermare il Pandemic Emergency Asset Purchase Program (PEPP) il prossimo marzo a causa dei rischi di inflazione. Isabelle SchnabelUn membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea ha dichiarato a Bloomberg TV che i rischi di inflazione sono al rialzo. Il Bundesbank Ieri ha rivisto le sue previsioni sull’inflazione e ha avvertito che potrebbe raggiungere il 6% in Germania A novembre.

READ  Vivendi dice addio a Universal Music, cosa fare con questi due?

Rinnovo alla guida della Fed Jerome Powell, è meno comprensibile di Lyle Brainard, anch’egli in lizza per la posizione, indica una posizione meno conciliante della banca centrale statunitense sull’inflazione. Il mercato si aspetta ora tre aumenti tra giugno e dicembre 2022 per frenare le pressioni inflazionistiche poiché molti osservatori ritengono che la Fed sia dietro la curva dei rendimenti e l’inflazione.

Il rendimento dei titoli statunitensi a 10 anni, al massimo in un mese, sale all’1,65% (+2 punti base, tasso a due anni in aumento più rapido, 7 punti base, allo 0,61%) e dalla stessa scadenza è salito quasi a 6 punti base a -0,23%.