Dicembre 6, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La Borsa di Parigi ha dovuto affrontare problemi finanziari e di salute

Inserito il martedì 23 novembre 2021 alle 09:55

Martedì la Borsa di Parigi è scesa bruscamente, dell’1,25%, nelle principali borse, poiché gli investitori si sono mostrati spaventati tra l’aspettativa di un inasprimento monetario prima del previsto negli Stati Uniti e il deterioramento della situazione sanitaria in Europa.

L’indice Star CAC è sceso bruscamente da 82,50 punti a 7016,50 punti intorno alle 21:30. Il giorno prima aveva perso lo 0,10%.

Il rating di Parigi si avvia alla quarta seduta consecutiva di calo, che non avveniva da metà agosto.

John Blassard, investment strategist di Mirabaud, ha dichiarato che “le prospettive di tassi di interesse più elevati sono tornate al rialzo” dopo il rinnovo alla guida della Federal Reserve (Fed) statunitense Lerum Powell.

“La stretta monetaria è stata ora scatenata. La pressione è più forte perché la Casa Bianca sta ora osservando da vicino lo sviluppo dell’inflazione”, aggiunge Tange Lee LeBox, broker-analista Aurel BGC.

Jerome Powell, che non è stato ancora confermato dal Senato, ha affermato lunedì che la Fed agirà in modo che l’inflazione non “metta radici” mentre il ritmo di aumento dei tassi è il più veloce da decenni.

Pertanto, i mercati ora stanno anticipando un primo rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve poche settimane fa e un ulteriore calo del suo sostegno all’economia.

Di conseguenza, i rendimenti del mercato obbligazionario sono aumentati e il dollaro si è rafforzato.

Inoltre, “lo sviluppo della pandemia è tornato nelle sale di negoziazione come un importante punto di interesse”, osserva Christopher Dembek, direttore della strategia e della macroeconomia di Saxo Bank.

READ  Isabelle Schnabel della Banca Centrale Europea "inflazione superiore alle attese"!

Pertanto, lunedì la Germania era così preoccupata per gli alti tassi di infezione da virus COVID-19, che Washington ha consigliato agli americani di non andarci.

Il sig. Dembek ritiene che “la situazione in prima linea dell’epidemia è tesa in Francia. Non eviteremo di certo nuove misure restrittive”, che rischiano di indebolire il ritmo della ripresa economica.

La crescita dell’attività del settore privato in Francia ha accelerato a novembre grazie ai servizi, secondo un indice provvisorio pubblicato martedì da IHS Markit.

Nonostante il calo della produzione industriale, l’indice flash, che misura questa attività, ha raggiunto il massimo su quattro mesi a 56,3 da 54,7 di ottobre, secondo il governo. Un valore superiore a 50 indica un’espansione dell’attività, un valore inferiore a questo livello indica una contrazione.

Trigano frena forte

La casa automobilistica numero uno europea Trigano è scesa del 10,65% a € 155,20 dopo aver pubblicato i suoi risultati lunedì. Il gruppo ha avvertito nelle sue previsioni che “la forte crescita della domanda non si tradurrà in un relativo aumento delle vendite per difficoltà di approvvigionamento”, che potrebbe persistere oltre la prima metà dell’anno. Gli analisti di Oddo BHF hanno anche abbassato il rating del titolo a “neutrale”, secondo Bloomberg Financial.

Euronext CAC 40