Ottobre 25, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Lockheed Martin, associata ad Airbus, offre all’aeronautica statunitense un aereo da rifornimento A330 MRTT con capacità aumentate

Nel 2011, dopo otto anni di alti e bassi, il Pentagono ha annunciato l’intenzione di ordinare 179 nuovi aerei cisterna da Boeing, a spese di Airbus. [EADS à l’époque] che, poi associato a Northrop Grumman, presentò la candidatura dell’A330 MRTT [ou KC-45 outre-Atlantique].

Successivamente, si è scoperto che Boeing ha tagliato i prezzi per imporre il proprio aereo da trasporto, in particolare il KC-46A “Pegasus”, che era solo sul tavolo da disegno. Quindi il produttore americano ha dovuto sostenere più di $ 5 miliardi di costi aggiuntivi causati dalle difficoltà incontrate durante lo sviluppo dei suoi dispositivi.

Inoltre, il primo KC-46A è stato consegnato con circa due anni di ritardo. E sono sorti nuovi problemi, sono stati rilevati “oggetti estranei” in alcune cabine dell’aereo ricevuto dall’aeronautica americana.

Quindi sono stati identificati nove problemi critici, incluso uno con un sistema di camme di controllo del trasferimento del carburante. [Remote Vision System, RVS]. Ora, nonostante i progressi, il KC-46A dovrebbe essere pienamente operativo nel 2023.

Tuttavia, il 179 KC-46A ordinato non sarà sufficiente per sostituire tutti i velivoli portaerei dell’USAF. Da qui il bando pubblicato dal Pentagono lo scorso giugno, per l’acquisto di ulteriori 140-160 macchine, nell’ambito di un nuovo programma denominato KC-Y.

Nel dicembre 2018, mentre Boeing era alle prese con i problemi del KC-46A, Lockheed-Martin ha annunciato di aver collaborato con Airbus per “affrontare le carenze di capacità identificate e soddisfare i requisiti di una nuova generazione di navi cisterna in grado di operare in ambienti complessi del futuro.” .teatri delle operazioni.”

“La collaborazione delle due società sulla base dell’A330 MRTT [Multi Role Tanker Transport] Airbus dovrebbe consentire di affrontare un’ampia gamma di opportunità che vanno dalle esigenze di rifornimento in volo a breve termine, ad esempio sotto forma di un’offerta di servizi a pagamento, alla previsione di un futuro fornitore di carburante”, ha affermato i gruppi.

READ  Ferrero lancia le sneakers Kinder Bueno per celebrare i 30 anni del brand

Inoltre, il 17 settembre, Lockheed-Martin ha presentato LMXT, ovvero il suo spettacolo KC-Y. Non sorprende che sia basato sull’Airbus A330 MRTT. Ma l’A330 MRTT avrà capacità maggiori in quanto sarà in grado di trasportare 12 tonnellate di carburante oltre a quelle già utilizzate da molte forze aeree. [dont l’armée de l’Air & de l’Espace, qui a récemment reçu son cinquième exemplaire, ndlr].

“Lockheed Martin ha una lunga storia di successo nella produzione di velivoli per l’aeronautica statunitense e comprendiamo il ruolo fondamentale svolto dalle petroliere nel successo complessivo della missione delle forze statunitensi”, ha affermato Greg Olmer, vicepresidente. CEO di Lockheed Martin Aeronautics. “L’LMXT combina prestazioni comprovate con capacità specifiche per soddisfare le esigenze di rifornimento dell’aeronautica degli Stati Uniti, a sostegno della strategia di difesa nazionale degli Stati Uniti”, ha aggiunto.

Inoltre, Lockheed Martin non ha dubbi: l’LMXT sarà “il prossimo aereo cisterna americano, realizzato dagli americani in America, per gli americani”. Tuttavia, il gruppo non ha specificato dove sarebbe stato assemblato l’A330 MRTT, se il Pentagono avesse accettato la loro offerta.

Secondo i dettagli forniti da Lockheed-Martin, l’LMXT può essere facilmente integrato nella rete JADC2. [Joint All-Domain Command and Control] e fungere da relè di comunicazione. Sarà dotato di un sistema automatizzato di rifornimento in volo [A3R, pour Air-to-air refuelling] Secondo Airbus, la fase di certificazione è in corso.

Il Pentagono dovrebbe rilasciare ufficialmente il bando di gara nel 2022. Come dieci anni fa, correrà tra l’A330 MRTT e il KC-46A, e Boeing di certo non ha ancora detto la sua ultima parola.

Foto: Lockheed Martin/Brandon Stoker

READ  Crisi del coronavirus: 87.000 caregiver devono pagare in media 2.700 euro in eccesso