Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Epidemia di malattie respiratorie: la Cina afferma di non aver scoperto alcun “patogeno nuovo o inusuale”

Epidemia di malattie respiratorie: la Cina afferma di non aver scoperto alcun “patogeno nuovo o inusuale”

La Cina voleva essere rassicurata. L’unità sanitaria dell’ONU è responsabile di garantire che i cinesi delle apparecchiature automatiche garantiscano che non rilevino alcuna nuova patologia o ricovero ospedaliero per l’aggravarsi della malattia polmonare nel nord del paese, a seguito dell’organizzazione sanitaria nazionale.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato in un rapporto: “Le autorità cinesi hanno indicato che non sono stati scoperti agenti patogeni nuovi o insoliti, né segni clinici insoliti, nemmeno a Pechino e Liaoning, ma solo un aumento generale del numero di casi di malattie respiratorie dovute a agli agenti patogeni.” Malattie conosciute. Lo afferma, dopo aver chiesto informazioni dettagliate a Pechino.

Da metà ottobre l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta studiando i dati dei sistemi di sorveglianza cinesi che mostrano un aumento significativo delle malattie respiratorie tra i bambini della Cina settentrionale. L’agenzia ha affermato di aver presentato una richiesta formale a Pechino per ulteriori dati, ma giovedì il governo cinese non ha rilasciato commenti ufficiali.

L’organizzazione con sede a Ginevra ha affermato che giovedì si è tenuta una teleconferenza con il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie e l’ospedale pediatrico di Pechino, con l’assistenza della Commissione sanitaria nazionale. Si raccomanda ai residenti cinesi di rispettare “misure volte a ridurre il rischio di malattie respiratorie”.

Sono già state raccomandate durante la pandemia di Covid-19 e durante le epidemie in generale, tra cui la vaccinazione, la lontananza dai malati, l’isolamento in caso di sintomi, esami e cure se necessarie, nonché l’uso della mascherina. Parlando alla stampa il 13 novembre, le autorità cinesi hanno attribuito questo aumento delle malattie respiratorie all’abbandono quest’anno delle restrizioni sanitarie per combattere il Covid e la diffusione di agenti patogeni noti.

READ  Vuoi sapere per quanto tempo vivrai? Ora è possibile grazie alla scienza