Ottobre 18, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Tesla ha ordinato di pagare $ 137 milioni all’ex dipendente

Si è soliti dire che è meglio evitare procedimenti legali negli Stati Uniti perché le sentenze possono essere dure se la causa viene persa. Questo è il motivo per cui gli accordi prima dell’inizio della procedura sono comuni attraverso l’Atlantico. Ma mentre i dipendenti di Tesla sono incoraggiati a non rendere pubbliche le controversie interne, questo è un grosso problema.

La corte federale di San Francisco ha deciso Tesla Per pagare 136,9 milioni di dollari a un ex dipendente che ha lavorato presso lo stabilimento di Fremont tra il 2015 e il 2016. La persona in questione è stata vittima di insulti razzisti all’interno dello stabilimento: “L’immagine progressista di Tesla era una facciata che nascondeva il trattamento reazionario e degradante dei suoi dipendenti afroamericaniDelinea la denuncia di Owen Diaz.

Questa misura un po’ bizzarra ha avuto successo per un motivo ben preciso: Diaz non ha firmato l’accordo che impone ai dipendenti di non pubblicare le controversie e di sistemare tutto internamente. Non firmando questo documento, Owen Diaz è stato in grado di intraprendere un’azione legale contro Tesla.

Il risarcimento è suddiviso come segue: $ 130 milioni in danni punitivi e $ 6,9 milioni per il “disagio psicologico” del querelante. Che ha provocato un clima “ostile” in azienda, con cartelli razzisti negli spogliatoi, e colleghi che chiedevano alcuni dipendenti”Ritorno in AfricaQuesta convinzione punisce concretamente Tesla per la sua inerzia e soprattutto per non aver tenuto conto delle lamentele di Owen Diaz ai suoi superiori.