Dicembre 2, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Scienze. L’Agenzia spaziale europea lancerà due missioni con SpaceX

Giovedì il Direttore dell’Agenzia spaziale europea (ESA) ha annunciato il lancio di due missioni scientifiche con il razzo SpaceX Falcon 9, a causa della sospensione del lancio dei lanciatori russi Soyuz da Kourou e del ritardo dell’Ariane 6.

Josef Asbacher ha dichiarato durante una conferenza stampa dopo la riunione del consiglio di amministrazione dell’Agenzia spaziale europea che le sonde europee Euclid ed Hera saranno lanciate dal lanciatore Falcon 9 di Elon Musk.

Aspettando Ariane 6

“Questa è una misura temporanea che stiamo prendendo a causa della sospensione del lancio della Soyuz e in attesa del potenziamento dell’Ariane 6”, ha affermato, il cui volo inaugurale è stato ritardato nell’ultimo trimestre del 2023.

Euclid studierà l’espansione dell’universo dopo il suo lancio nel 2023. Inizialmente era previsto il decollo con un razzo Soyuz. La sonda Hera dovrebbe decollare alla fine del 2024 verso l’asteroide recentemente virato dalla NASA (missione DART).

Nel 2020 l’Agenzia spaziale europea ha già lanciato il satellite Sentinel-6 del programma europeo di osservazione della Terra Copernicus, con un razzo Falcon 9 riutilizzabile.

Il nuovo programma di bombardieri Ariane 6 volto a succedere all’Ariane 5 e ad assolvere ai compiti precedentemente svolti da Soyuz è stato lanciato nel 2014. Era previsto provvisoriamente per il 2020, che il primo volo dell’Ariane 6 fosse posticipato di due anni a causa del Covid -19 epidemia e difficoltà di sviluppo.

A febbraio, l’invasione russa dell’Ucraina ha interrotto ogni cooperazione europea con la Russia e ha privato la base spaziale europea di Kourou, nella Guyana francese, dei lanci di missili russi.

Esplorazione ritardata di Marte

Una terza missione, EarthCare, un satellite per il monitoraggio dell’atmosfera terrestre, doveva partire con Soyuz. Decollerà finalmente con il nuovo lanciatore leggero europeo Vega-C, all’inizio del 2024, dettagliato da Josef Aschbacher.

READ  Dovremmo diffidare del burro?

La missione ExoMars, sospesa anche dopo l’invasione dell’Ucraina, dovrà attendere il 2028 per decollare, secondo il nuovo programma esplorativo dell’Agenzia spaziale europea che sarà presentato ai 22 Stati membri alla conferenza ministeriale dell’agenzia, a fine novembre .

“Oggi sarebbe caduto esattamente un mese dopo il lancio previsto per il 20 settembre. Ma ora dobbiamo aspettare, se i ministri decideranno di continuare il progetto, fino al suo lancio nel 2028 per approdare nel 2030″, ha affermato David Parker, direttore di esplorazione umana e robotica presso l’Agenzia spaziale europea.”.

A marzo, Joseph Asbacher ha ritenuto impossibile lanciare ExoMars “almeno prima del 2026”.

Il rover europeo Rosalind Franklin, progettato per scavare in profondità nel suolo di Marte alla ricerca di tracce di vita extraterrestre, doveva essere depositato lì con un lander russo.

David Parker ha aggiunto che sono in discussione diverse opzioni di sostituzione, ma la soluzione europea “preferita” è a questo punto.