Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Riconoscere lo Stato di Palestina “non è un tabù per la Francia”, afferma il ministro degli Esteri

Riconoscere lo Stato di Palestina “non è un tabù per la Francia”, afferma il ministro degli Esteri

Riconoscimento dello Stato palestinese “Non è un tabù per la Francia” Ma Parigi ritiene che le condizioni non siano soddisfatte “Fino ad ora affinché questa decisione abbia un impatto reale”. Rispondendo ad una domanda sul processo volto ad una soluzione a due Stati, il ministro degli Esteri Stephane Ségournet, ha dichiarato mercoledì 22 maggio all’Agence France-Presse. E ha aggiunto: “Questa decisione deve essere utile, cioè permettere un passo avanti decisivo a livello politico”. Lo ha detto nel momento in cui Spagna, Irlanda e Norvegia hanno annunciato che avrebbero riconosciuto lo Stato palestinese. Segui la nostra diretta.

Pubblicità di massa. La Norvegia ha annunciato per la prima volta che si prepara a riconoscere l’esistenza di uno Stato palestinese, nel contesto della guerra in corso nella Striscia di Gaza tra Israele e Hamas. Il primo ministro norvegese Jonas Gahr Sture ha affermato che questo riconoscimento sarà effettivo dal 28 maggio, nonostante gli avvertimenti del governo israeliano. Nel frattempo, anche Irlanda e Spagna hanno formalizzato il riconoscimento dello Stato palestinese.

Israele convoca i suoi ambasciatori. Il ministero degli Esteri israeliano ha risposto con un sollecito “Per consultazione” I suoi ambasciatori in Irlanda e Norvegia. “Israele non rimarrà in silenzio su questo tema”.Lo ha annunciato il capo della diplomazia dello Stato ebraico, Israel Katz. Lo aveva affermato il giorno prima “Riconoscere uno Stato palestinese comporta dei rischi[ait] Trasformare [ces pays] “Una pedina nelle mani dell’Iran” E tu, Hamas.

In riconoscimento della difesa della soluzione dei due Stati. La Norvegia ha sottolineato che il riconoscimento dello Stato palestinese ne è un segno “Sostenere le forze moderate” Nel conflitto israelo-palestinese. “Il riconoscimento non può più attendere una soluzione pacifica”.Lo ha confermato il suo primo ministro. Per l’Irlanda ciò costituisce un riconoscimento “L’unica via affidabile per raggiungere la pace e la sicurezza per Israele e Palestina”. La Francia, come molti paesi della NATO, non riconosce uno Stato palestinese.

READ  Incendio nello stabilimento minerario di un produttore di armi a Berlino, creando una nube tossica

Hamas accoglie favorevolmente questo annuncio. Ha aggiunto: “Consideriamo questo un passo importante verso la conferma del nostro diritto alla terra e la creazione di uno Stato palestinese con Gerusalemme come capitale”.Il Movimento Islamico Palestinese ha risposto, mentre l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina ha ricordato “Momenti storici”.