Settembre 24, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

New York City dichiara lo stato di emergenza per combattere la poliomielite

Le autorità sperano di aumentare il tasso di vaccinazione contro questa malattia, che causa in modo significativo la paralisi negli esseri umani.

Lo Stato di New York decide di agire contro la poliomielite. secondo CNBCIl governatore di New York Cathy Hochhol ha dichiarato venerdì un’emergenza per la poliomielite per aumentare i tassi di vaccinazione mentre il virus continua a diffondersi in alcune comunità.

Inoltre, secondo la catena, il virus è stato rilevato in campioni di acque reflue, in quattro contee nell’area di New York e nella stessa città. La poliomielite, che può causare paralisi negli esseri umani, preoccupa le autorità da diverse settimane.

Primo caso a luglio

Un adulto non vaccinato si è ammalato a luglio ed è paralizzato. La prima infezione conosciuta negli Stati Uniti in quasi un decennio, che ha portato a un inasprimento del controllo delle acque reflue.

Concretamente, con questa situazione di emergenza, nuovi attori potranno somministrare il vaccino, come farmacisti, ostetriche o servizi di emergenza. L’obiettivo è aumentare il più rapidamente possibile il tasso di vaccinazione, che è particolarmente basso in alcune contee di New York, come Rockland dove è solo del 60%, o Orange dove non supera il 58%.

Il commissario per la salute dello Stato di New York, la dott.ssa Mary Bassett, ha invitato le persone che non sono immunizzate a farlo il più rapidamente possibile.

“In termini di poliomielite, non possiamo tirare i dadi”, ha detto. Invito i newyorkesi a non correre rischi. La vaccinazione antipolio è sicura ed efficace: protegge quasi tutti dalle malattie che ricevono le dosi raccomandate”.

Il tasso di vaccinazione antipolio nello Stato di New York è di circa il 79%, secondo il Dipartimento della Salute.

READ  Fermatologia: "La diva e il semicalvo"