Dicembre 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Le accuse sono cadute contro Adnan Syed, che è stato rilasciato il mese scorso dopo 23 anni di prigione

Adnan Syed è libero e non è più un sospetto Chi ha ucciso la sua ex ragazza?Cosa che ha sempre negato. Martedì il procuratore generale a Baltimora ha ritirato le accuse contro questo americano Uscito a settembre Dopo 23 anni di carcere, è stato denunciato un caso Hit podcast in tutto il mondo una serie.

Il 40enne è stato condannato all’ergastolo nel 2000 per l’omicidio della sua ex fidanzata, Hye Min Lee, a Baltimora, sulla costa orientale degli Stati Uniti. Con una svolta inaspettata, a settembre il procuratore generale Marilyn Mosby ha presentato una mozione per ribaltare la sentenza. Aveva chiarito di avere dei dubbi sulla sua colpevolezza dopo la scoperta di “due sospetti alternativi”. Ulteriori test del DNA hanno escluso la sua condanna, secondo il suo avvocato.

Un giudice ha approvato la sua richiesta e rilasciato Adnan Sayed, in attesa della decisione dell’accusa di chiudere definitivamente il caso o organizzare un nuovo processo. Marilyn Mosby aveva 30 giorni per prendere una decisione.

Controindagine

Il caso è iniziato nel febbraio 1999, quando la polizia ha trovato il corpo del diciottenne Hye Min Lee semisepolto in una foresta di Baltimora. Adnan Sayed è stato arrestato all’età di 17 anni e condannato all’ergastolo un anno dopo.

Secondo l’accusa, non ha sostenuto che lei lo abbia lasciato per qualcun altro e l’abbia strangolata. Ha sempre proclamato la sua innocenza, sostenendo di essere vittima di pregiudizi anti-musulmani.

Nel 2014 un team di giornalisti ha condotto una contro-inchiesta in dodici episodi della prima stagione della serie “Serial”. Precursore dell’era del podcasting, questa serie radiofonica, secondo i suoi produttori, è stata scaricata più di 300 milioni di volte. Ha anche ispirato il documentario della HBO.

READ  138 morti a Petropolis, les secours toujours à pied d'oeuvre