Dicembre 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Vladimir Putin pronto a incontrare Joe Biden a novembre, dice Mosca

Il ministro degli Esteri russo aveva detto che Mosca sarebbe pronta ad avviare i negoziati sulla guerra in Ucraina, smentendo le accuse degli Stati Uniti. Ma questa settimana la Russia ha lanciato nuovi bombardamenti in Ucraina.

Martedì il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha detto alla televisione russa che Mosca sarebbe pronta a negoziare con gli Stati Uniti sulla guerra in Ucraina, hanno riferito le agenzie di stampa britanniche. Reuters e Tass russo.

Di conseguenza, se gli Stati Uniti proponessero un incontro tra il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo omologo russo Vladimir Putin a margine del Gruppo dei Venti previsto per novembre in Indonesia. Russia, si dice Disposto a considerare una risposta positiva.

“Abbiamo detto molte volte che non ci siamo mai rifiutati di organizzare riunioni. Se ci viene presentata una proposta, la prenderemo in considerazione”, ha detto martedì Sergey Lavrov.

“Resta da vedere” Biden

Anche il presidente degli Stati Uniti non ha escluso di tenere un tale incontro la scorsa settimana. “Non è ancora chiaro”, ha detto ai giornalisti il ​​6 ottobre quando gli è stato chiesto della possibilità di parlare direttamente con il presidente russo durante il vertice.

ministro russo anche assicurato Non ha mai ricevuto una “proposta seria” in relazione ai negoziati sulla guerra in Ucraina. Ha anche descritto false accuse statunitensi secondo cui la Russia si rifiuta di negoziare.

A settembre, il segretario di Stato americano, omologo del segretario di Stato Anthony Blinken, ad esempio, ha ritenuto che “la diplomazia è l’unico modo per porre fine definitivamente alla guerra aggressiva della Russia”. Ha detto di non aver visto “nessuna indicazione che la Russia sarebbe disposta a perseguire sul serio tale diplomazia”, ​​durante Conferenza stampa Nato.

READ  L'esercito russo afferma di voler "evacuare" i residenti di Kherson di fronte all'avanzata delle forze ucraine

Attentato a Kiev

Nonostante le dichiarazioni del capo della diplomazia russa, lunedì Mosca ha effettuato pesanti e mortali bombardamenti a Kiev e in altre città ucraine. Martedì il ministero della Difesa russo ha rivendicato ancora una volta la responsabilità di “attacchi intensi”, contro “bersagli del comando militare e del sistema energetico dell’Ucraina”.

Non è la prima volta che le autorità russe fanno riferimento ai “negoziati”. Così Vladimir Putin ha invitato l’Ucraina a “fermare immediatamente” le ostilità “la guerra iniziata dal regime di Kiev nel 2014” e a “tornare al tavolo dei negoziati”, durante il suo discorso sull’annessione di quattro regioni ucraine a fine settembre. Ha spiegato che questi negoziati non possono riguardare le aree annesse perché d’ora in poi sono considerate russe.

Volodymyr Zelensky ha risposto poche ore dopo con un videoclip, dicendo che “l’Ucraina non negozierà con la Russia finché Putin sarà il presidente della Federazione Russa. Negozieremo con il nuovo presidente”.