Dicembre 1, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli Emirati Arabi Uniti si fingono mediatori con Putin

Il club dei capi di stato che desiderano mediare la guerra in Ucraina ha un altro membro. Martedì 11 ottobre il presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohammed bin Zayed, si è cimentato in questo compito particolarmente arduo durante l’incontro con il suo omologo russo, Vladimir Putin, a San Pietroburgo.

“Abbiamo discusso di molte questioni comuni che destano preoccupazione, inclusa la crisi in Ucraina, e l’importanza di aprire il dialogo, per ridurre le tensioni e raggiungere una soluzione diplomatica”.su Twitter. Il Ministero degli Affari Esteri degli Emirati Arabi Uniti aveva sottolineato il giorno prima che il viaggio in Russia di “Mohammed bin Zayed”, come è soprannominato nel panorama internazionale, era finalizzato a “Ridurre l’escalation militare, ridurre le ripercussioni umanitarie e raggiungere una soluzione politica”.

Leggi anche Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Emirati Arabi Uniti vs Ucraina

Così facendo, il Presidente degli Emirati Arabi Uniti si unisce a una ristretta cerchia che comprende il capo di stato francese Emmanuel Macron, il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan, l’emiro del Qatar Tamim bin Hamad Al Thani e persino, di passaggio , l’ex primo ministro israeliano. Ministro Naftali Bennett. Tanti i funzionari che hanno offerto i loro buoni uffici ai belligeranti, in diversi momenti della crisi, con più o meno partecipazione, ma finora senza alcun risultato.

“diversificazione strategica”

“Non posso prevedere la reazione di Putin, ma visti gli ottimi rapporti che Mohammed bin Zayed ha con lui, se c’è un leader oggi che probabilmente il maestro del Cremlino ascolterà, non è Macron, è Mohammed bin Zayed e nessun altro.”ha rassicurato il politologo emiratino Abdul Khaleq Abdullah, la fedele successione della politica estera degli Emirati Arabi Uniti.

READ  Cosa indicano i primi dati sull'efficacia del vaccino di richiamo?

Questo processo avviene dopo una decina di giorni Mosca ha annesso quattro regioni ucraine occupate, una mossa condannata da tutte le principali capitali occidentali, attesta il crescente potenziamento diplomatico degli Emirati Arabi Uniti. Mentre l’amministrazione statunitense si concentra sul sostegno alle forze armate ucraine e sull’isolamento diplomatico di Vladimir Putin, Abu Dhabi, storico alleato di Washington, sta prendendo un’iniziativa che rischia di essere vista negli Stati Uniti come una mano tesa. Presidente.

Leggi anche: Questo articolo è riservato ai nostri iscritti Mohammed bin Zayed, l’alleato ribelle e controverso dell’Eliseo

“È il segno distintivo della diversificazione strategica che gli Emirati Arabi Uniti stanno intraprendendo, Lo conferma Cinzia Bianco, specialista del Golfo presso il Center for Analysis of the European Council on Foreign Relations (ECFR). Gli Emirati, come i sauditi, si oppongono all’attuale bipolarismo sulla scena internazionale. Nella crisi ucraina, si sono rifiutati di schierarsi. »

Hai ancora il 40,32% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.