Dicembre 9, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Kiev ha affermato che “la situazione è critica” dopo gli attacchi russi alle centrali elettriche

Il Cremlino: la mobilitazione non è ancora completa

La mobilitazione parziale di centinaia di migliaia di riservisti per combattere in Ucraina non è stata completata ” Attualmente “Lo ha detto il Cremlino martedì, anche se molte regioni hanno già completato il processo. “Attualmente non c’è il decreto presidenziale” Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto alla stampa che l’ordine avrebbe posto fine alla mobilitazione.

Queste dichiarazioni arrivano il giorno dopo che il sindaco di Mosca, Sergei Sobyanin, ha annunciato la chiusura dei centri di mobilitazione militare nella capitale russa, aperti da quasi un mese. Il sindaco di Mosca aveva stimato che la capitale russa avesse reclutato la sua quota di uomini inviati a combattere in Ucraina, poiché la mobilitazione parziale era stata annunciata dal presidente, Vladimir Putin, il 21 settembre. Questo annuncio ha suscitato grande preoccupazione e ha spinto decine di migliaia di russi a fuggire dal paese per evitare la coscrizione. La scorsa settimana Putin ha affermato di aspettarsi la fine di questa ondata di mobilitazione ” Entro due settimane “riconoscendo il suo fallimento.

Martedì, Dmitry Peskov ha affermato che diverse regioni hanno completato il processo di mobilitazione, senza specificare quale. Il Ministero della Difesa ha stabilito delle quote per ciascuna regione. Alcuni dicono di aver completato questo processo”.Ha detto alla stampa e ha anche promesso che le autorità russe non si sarebbero mobilitate più di quanto fosse stata richiamata la cifra annunciata di 300.000 riservisti.