Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Regno Unito concederà 10.500 visti post-Brexit in mezzo alla carenza di manodopera

Finora, il governo di Boris Johnson ha rifiutato di fare affidamento sulla manodopera straniera, ma le carenze nei settori economici chiave lo hanno costretto a invertire la sua posizione.

Il Regno Unito concederà fino a 10.500 visti di lavoro temporanei in risposta a una carenza di manodopera. Un cambiamento inaspettato nell’immigrazione dopo la Brexit, annunciato sabato dal governo britannico.

Questi permessi di tre mesi, da ottobre a dicembre, dovrebbero alleviare una forte carenza di camionisti e anche in settori chiave dell’economia britannica, come l’allevamento di pollame.

Nei giorni scorsi e nonostante gli appelli del governo a non farsi prendere dal panico, le stazioni di servizio sono state colpite da un nubifragio a causa dell’esaurimento delle scorte che sta colpendo anche gli scaffali dei prodotti agroalimentari.

Diverse misure eccezionali

Questa decisione di riaprire le porte all’immigrazione professionale è contraria alla linea difesa dal primo ministro Boris Johnson, il cui governo continua a insistere sul fatto che il Regno Unito non sia più dipendente dalla manodopera straniera.

Per mesi, il governo ha cercato di evitarlo, nonostante gli avvertimenti di molti settori economici e una carenza stimata di 100.000 camionisti. Oltre a questi visti di lavoro, altre misure eccezionali devono consentire una garanzia di approvvigionamento prima delle vacanze di Natale, come spiegato dal ministro dei Trasporti, Concedere forme.

Gli esaminatori della difesa saranno mobilitati per approvare migliaia di patenti per veicoli pesanti nelle prossime settimane. Il Ministero della Pubblica Istruzione e le sue agenzie partner libereranno milioni di sterline per formare 4.000 camionisti allestendo campi di addestramento per aumentare il ritmo.

Grant Shapps ha anche invitato i datori di lavoro a giocare il gioco “continuando a migliorare le condizioni di lavoro e gli stipendi per trattenere i nuovi conducenti”.

Sotto pressione, il governo supererà il ritiro di tutti i titolari di patente di veicoli pesanti: occorre inviare un milione di lettere chiedendo a chi non guida di tornare al lavoro.

READ  Nuovo record di velocità nel Kilimangiaro per Vanessa Morales

Boris Johnson stava affrontando una pressione crescente. La crisi COVID-19 e le conseguenze della Brexit hanno esacerbato le carenze accompagnate dall’aumento dei prezzi dell’energia. Fabbriche, ristoranti e supermercati sono stati colpiti da una carenza di camionisti per settimane e persino mesi.

La catena di fast food McDonald’s ha finito lo yogurt e le bevande il mese scorso. Rival KFC è stato costretto a rimuovere gli articoli dal suo menu, mentre la catena di Nando ha temporaneamente chiuso dozzine di ristoranti a causa della carenza di pollo.