Luglio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Montpellier crolla a Perpignan, il Tolone vince al filo a Clermont

Il Montpellier crolla a Perpignan, il Tolone vince al filo a Clermont

Clermont-Tolone: ​​27-30

Perennemente battuto allo Stade Marcel Michelin dal 2016, il Tolone è riuscito a sconfiggere l’ASM in Alvernia dopo una partita ricca di colpi di scena. Il Clermont sembrava aver iniziato meglio grazie ad un’azione personale di Picelli Yato (6° posto, 7-0). Ma l’impressione è fuorviante perché Alvaroa ha controllato la palla e ha finito per capitalizzare il tentativo di Jules Colon (26, 7-10).

È l’inizio di un botta e risposta fino quasi al fischio finale, alimentato da Vaenga e Texeront per i gialli, dal tiro di Lolesio e dall’ingresso decisivo di Ceren per i rossoneri. Al 55′, sembrava che il Tolone fosse riuscito a fare la differenza grazie al secondo gol di Colon (55, 23-14). Poi l’ASM ha pensato di aver fatto la parte difficile tornando in vantaggio grazie ad una meta di Teixrunt e ad un gol di Urdabileta (72esimo, 27-23). Ma l’RCT aveva ancora i mezzi per segnare la meta vincente con Wainiqolo, servito superbamente ai piedi da Serin (78esimo, 30-27). A nulla è servito l’ultimo confronto per il Clermontois, che ha martellato il VAR fino all’86’.

Baiyun-Bao: 35-16

Per la prima volta dal 2005, Aveyron Bionice ha sconfitto Pau (35-16). Dopo essere sotto di sei punti dopo otto minuti di gioco, la squadra basca ha imposto il suo dominio grazie al chiaro controllo dello Stade Jean Duguet. I giocatori di Gregory Batat hanno addirittura avuto un bonus offensivo dopo quattro mete di Lucas Paulos, Pierre Huguet, Federico Mori e Guillaume Rouet, mentre Camille Lopez ha completato il gioco di gambe, anche su un calcio di rigore finale da oltre 50 metri di Gila Abracides. Nei tempi di recupero.

READ  Qualifications zone Aftrique - L'Algérie de Mahrez éliminée par le Camerun (1-2) après une fin de prolongation folle

Per la Basilese, che ha mantenuto una serie di cinque vittorie consecutive, si tratta chiaramente di una battuta d’arresto. Non perde dal primo giorno, e dalla trasferta a Custer (24-23), il 19 agosto. Per l’FC Berniers l’altra brutta notizia arriva da Clement Laporte. Il solito terzino, che in questa partita si era piazzato 15°, si è infortunato all’inizio della partita. Si sospetta una frattura del tendine d’Achille.

Oyonnax-Lione: 38-20

Il Lione deve ancora aspettare per la sua prima vittoria contro Charles Mathon. Il difetto risiede in un primo periodo completamente fallito. Dall’inizio della partita, Oyonnax si è sistemato nel campo di Leon. C’era più voglia e più aggressività nel debuttante che tormentava il suo avversario ogni volta che recuperava. Incapace di mettere le mani sulla palla e costretto a commettere falli, il Lione ha ceduto rapidamente agli attacchi di Oyomin e ha giocato in modo corretto e veloce.

All’intervallo, Oyonnax aveva già segnato tre mete (doppietta di Millet e meta di Reynaud) senza mai battere ciglio quando i giocatori di Joe El Abd hanno giocato nelle loro mani. In vantaggio per 30-3, LOU ha risposto all’inizio del secondo tempo con due mete in rapida successione di Taufua e Niniashvili e nonostante il controllo di Oyomen che ha smesso di giocare, il vantaggio era così ampio che LOU non ha potuto impedire un terzo gol. Sconfitta diretta.

READ  US Open - Classifica ATP: Carlos Alcaraz diventa il più giovane giocatore n. 1 della storia e cancella Lleyton Hewitt dagli scaffali

Perpignan-Montpellier: 23-16

Perpignan lascia la Lanterna Rossa per Montpellier dopo aver sconfitto MHR nell’Aimee Giral. Il successo è strappato a dieci minuti dalla fine grazie ad un tentativo di Alistair Croasdale sulla traversa su piede di Jake McIntyre, che Tommaso Allan ha deviato in corner (23-16, 73). La partita è rimasta a lungo indecisa, prima a favore del Montpellier, che, dopo un tentativo segnato da Arthur Vincent (4°), è riuscito a segnare con Julien Tisseron (3-10, 17°).

Poi l’Héraultais ha commesso una serie di falli, ricevendo due cartellini gialli (Stoke, 35esimo e Lato, 40esimo), e l’USAP è passato in vantaggio prima della fine del primo tempo con un calcio di rigore (16-10). Gli ospiti si rimontano sul 16-16 grazie ai due rigori di Paolo Garbisi (42esimo e 47esimo). Nella morsa e nel caos del secondo tempo, la partita è finalmente andata a favore del Perpignan, che è così passato al tredicesimo posto, mentre il Montpellier, che ha subito la sesta sconfitta consecutiva, occupa ora l’ultimo posto.