Febbraio 26, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I 4 oli d’oliva più contaminati da evitare a tutti i costi secondo 60 milioni di consumatori

I 4 oli d’oliva più contaminati da evitare a tutti i costi secondo 60 milioni di consumatori

© Africadiligence.com – I 4 oli d’oliva più inquinanti da evitare a tutti i costi secondo 60 milioni di consumatori

È logico che l’olio d’oliva trovi il suo posto nella cucina francese. Infatti, oltre al suo sapore delizioso, Fornisce molti benefici per la salute. Pertanto, il suo successo non è un’anomalia. Ma tutti gli oli d’oliva sono davvero buoni?

Gli esperti vogliono che 60 milioni di consumatori lo sappiano con certezza. Infine ci dicono che alcuni riferimenti sono viziati. Pertanto, ti consigliano vivamente di non acquistarlo.

Olio d’oliva: un prodotto benefico per la salute #

I benefici dell’olio d’oliva sono talmente tanti che è impossibile elencarli tutti. Ma possiamo, tutto sommato, fare una panoramica generale. È benefico per il cuore grazie alla sua ricchezza di acidi grassi monoinsaturi come l’acido oleico.

Per leggere
Attenzione, queste sette bottiglie d’acqua sono le più contaminate da microplastiche

Questi sono acidi grassi che sono molto benefici per la salute. Infatti, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo cattivo. Con un aumento del livello di colesterolo buono. L’olio d’oliva aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.

Inoltre, possiamo parlare dell’effetto antinfiammatorio dell’olio d’oliva. I suoi composti aiutano a ridurre l’infiammazione nel corpo. È abbastanza per farti sentire più sano.

Se temi che un giorno potresti ammalarti di cancro, inizia subito a mangiare olio d’oliva. Infatti, tra i suoi componenti, alcuni hanno effetti protettivi contro il cancro del rene, il cancro della pelle e persino il cancro del colon-retto.

Uno studio sull’olio d’oliva lascia presagire cattive notizie #

Poiché l’olio d’oliva sta riscuotendo un enorme successo, gli esperti di 60 milioni di consumatori hanno deciso di condurre le loro ricerche. Per fare ciò, hanno analizzato 24 riferimenti e hanno presentato le conclusioni in un file speciale. Olio d’oliva: referenze dimezzate! ».

Per leggere
Oli d’oliva da evitare a tutti i costi per preservare la propria salute secondo 60 milioni di consumatori

READ  Vera riproduzione dei colori dalla scienza

Il titolo dà il tono. E per una buona ragione, Apprendiamo che alcuni marchi non fanno bene alla salute. Ma quali e perché?

“Ventitré dei riferimenti che abbiamo testato contenevano da uno a tre plastificanti. Si tratta principalmente di diisononilftalato (DINP), seguito da vicino dal dietilesilftalato (DEHP), classificato come interferente endocrino e tossico per la riproduzione dall’Agenzia europea per le sostanze chimiche”. , poi dibutilftalato (DBP).”

Innanzitutto gli esperti sconsigliano di farlo Olio d’oliva Terra Delissa. La sua formula contiene gli ftalati più problematici (DEHP e DBP). Allo stesso modo, dovresti evitare il prodotto Vita chiaraCiò è dovuto alla presenza di plastificanti.

Olio di bara biologico Dovresti anche evitare la cucina a causa degli interferenti endocrini. Stessa cosa per me Olio Extra Vergine di Oliva Naturalia.

Per leggere
Consigli magici e naturali per liberarsi rapidamente dal raffreddore

Fai la scelta giusta #

Questi plastificanti presenti in alcuni oli d’oliva sono dannosi per la salute. Interrompono il corretto funzionamento delle nostre cellule e dei nostri organi.

D’altra parte, se gli esperti segnalano determinate referenze, non dimenticano di congratularsi con i migliori. O meglio, il migliore in questo caso.

quello Marchio Primadonna, che puoi trovare alla Lidl. Gli esperti gli danno un punteggio di 16 su 20. E per una buona ragione. Infatti, dallo studio, è l’unico che non contiene sostanze inquinanti.