Settembre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli ultimi soldati americani hanno lasciato Kabul, ponendo fine a una guerra di 20 anni in Afghanistan

È la fine di vent’anni di presenza americana in Afghanistan. Il Pentagono ha annunciato lunedì 30 agosto l’ultimo soldato americano a lasciare Kabul, lasciando il Paese nelle mani dei talebani, dopo La guerra più lunga nella storia degli Stati Uniti.

L’ultimo C-17 è decollato dall’aeroporto di Kabul il 30 agosto. Alle 22:30 KST, il generale Kenneth McKenzie, a capo del comando centrale da cui dipende l’Afghanistan, ha detto in una conferenza stampa.

Di conseguenza, il ritiro militare di Washington è stato completato ventiquattr’ore prima della fine del 31 agosto, termine fissato da Joe Biden per porre fine alla presenza delle forze armate statunitensi in questo Paese. Il presidente degli Stati Uniti parlerà martedì per spiegare la sua decisione “Non allungare [la] Presenza americana dopo il 31 agosto In Afghanistan, secondo un comunicato diffuso dalla Casa Bianca.

Leggi l’articolo di apertura: Bernard Guetta: L’America si sta allontanando dal mondo… Europei, svegliamoci! “

Gli Stati Uniti hanno interrotto la loro presenza diplomatica in Afghanistan, ha annunciato il Segretario di Stato americano Anthony Blinken, ricordando “Il contesto di sicurezza instabile e la situazione politica” in Afghanistan. Le operazioni dell’ambasciata sono state spostate a Doha, in Qatar. Stati Uniti d’America “funzionerà” Con i talebani se loro “Mantenere gli impegni”ha detto il capo della diplomazia Usa. I talebani vogliono legittimità e sostegno internazionali. Il nostro messaggio è che bisogna acquisire legittimità e sostegno”., Egli ha detto.

I combattenti talebani esultano a Kabul, lunedì 30 agosto 2021. Il paese è ora nelle mani della Jemaah Islamiyah.

Momento storico per i talebani

Gli spari sono stati uditi martedì mattina presto a Kabul dopo che l’esercito americano ha confermato la loro partenza. “Abbiamo fatto di nuovo la storia. Vent’anni di occupazione dell’Afghanistan da parte degli Stati Uniti e della NATO [Alliance atlantique] Stasera è finita”Lo ha detto su Twitter Anas Haqqani, leader del Movimento islamico. “Sono molto felice dopo vent’anni di jihad, sacrifici e fatiche di provare la soddisfazione di vedere questi momenti storici”, Ha aggiunto.

READ  Nelle Isole Faroe, il massacro di 1.400 delfini ha suscitato indignazione
Per approfondire: In Afghanistan comandano solo i talebani

Armi leggere e fuoco di mitragliatrici risuonarono ancora per tutta la notte 45 minuti dopo il primo annuncio americano, mentre i proiettili rivelatori illuminavano il cielo. In un altro tweet, Anas Haqqani ha chiesto ai suoi combattenti di smettere di sparare in aria per evitare che le munizioni, appena cadute a terra, colpissero i passanti.

Scatti festosi hanno illuminato il cielo di Kabul, martedì 31 agosto, dopo che gli ultimi soldati statunitensi avevano annunciato di lasciare il Paese.

Meno di 200 cittadini statunitensi sono ancora sul posto

Se le evacuazioni militari fossero state completate, lunedì le forze armate statunitensi hanno ammesso di non essere in grado di portare fuori dal paese tutte le persone che avrebbero voluto.

“Missione diplomatica per garantire la continuità dei cittadini statunitensi più idonei e degli afgani che desiderano andarsene”disse il generale Kenneth McKenzie. Lo ha confermato lunedì il Segretario di Stato Anthony Blinken “Meno di 200, forse più come circa 100 americani.” Erano ancora lì.

Leggi anche: Joe Biden considera l’evacuazione “una delle operazioni più difficili della storia”.

Un alto funzionario ha affermato che le forze statunitensi a Kabul erano pronte a evacuare chiunque fosse arrivato all’aeroporto “fino all’ultimo momento”. Circa 6.000 americani hanno lasciato l’Afghanistan dal 14 agosto, quando il ponte aereo ha iniziato a respingere stranieri e afghani dal processo. ” in pericolo “ Di fronte alla presa del potere da parte dei talebani.

In diciotto giorni, gli aerei degli Stati Uniti e dei suoi alleati hanno evacuato più di 123.000 civili dall’aeroporto internazionale di Hamid Karzai.

La risoluzione delle Nazioni Unite sostiene le promesse dei talebani

La partenza degli Stati Uniti rende ancora più incerto il destino degli afgani che volevano lasciare il loro Paese, ma non ne hanno avuto il tempo. A New York, lunedì, il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che ha approvato Il «Link» Talebani da lasciare andare Per chi lo desidera. Tredici dei 15 membri hanno votato a favore di questo testo redatto da Stati Uniti, Francia e Regno Unito, mentre Cina e Russia si sono astenute. “Ho promesso ai talebani” Questa libertà di lasciare il territorio, ha insistito Joe Biden in una dichiarazione, e “Il mondo farà in modo che i loro impegni siano rispettati”..

Nella risoluzione, il consiglio dice specificamente: “Aspettarsi” Che i talebani portino tutto quello che hanno «Link», soprattutto per quanto riguarda “Avvio Sicuro” e “Comando” Afgani e cittadini stranieridopo il ritiro degli Stati Uniti. D’altra parte, non fa alcun riferimento a “area sicura”o area protetta, Menzionato dal Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron.

READ  La Costa d'Avorio annuncia una "grande scoperta" di petrolio e gas naturale
Questo articolo è riservato ai nostri abbonati Leggi anche Afghanistan: “Gli hazara affrontano ancora una volta la minaccia del genocidio”

Il Consiglio di Sicurezza ha inoltre ribadito l’importanza di Rispettare i diritti umani, compresi i diritti delle donne, dei bambini e delle minoranze. Il “incoraggiamento” Trovare una soluzione politica “Inclusivo” condividendo “prominente” Donne.

Il ” la richiesta “ Anche la terra afghana è inutilizzata “Minaccia o attacco” Altri paesi o casa “terroristi”.

L’esercito americano è intervenuto in Afghanistan nel 2001 su ordine del presidente George W. Bush per rintracciare il gruppo jihadista di al-Qaeda responsabile degli attentati dell’11 settembre.

La nostra selezione di articoli sull’Afghanistan

Trova i nostri articoli sulla situazione in Afghanistan in giuriamo.

Le Monde con Agence France-Presse e Reuters