Gennaio 31, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Gli americani iniziano a votare alle elezioni di medio termine

Questa vita è finita

Grazie per averlo seguito su BFMTV.com. A seguire i risultati e la nostra serata americana, incontra qui.

Anne Sinclair preoccupata per il “crescente estremismo dei repubblicani”

“Possono dire qualsiasi cosa.” La giornalista Anne Sinclair, invitata a BFMTV, ha parlato della situazione politica negli Stati Uniti, dove gli americani sono invitati alle urne per partecipare elezioni di medio termine.

Secondo lei, “notevole è la crescente radicalizzazione dei repubblicani” e “l’estrema polarizzazione” del dibattito pubblico.

“Prima c’erano ‘elettori oscillanti’ che potevano spostarsi da un campo all’altro. Divenne quasi impossibile”, ha spiegato.

Il giornalista ha osservato che “il 70% dei candidati repubblicani ritiene che se viene sconfitto alle elezioni, gli sarà rubato”, prima di concludere: “Qualsiasi razionalità che a volte sembra estranea alla realtà”.

In Arizona alcune macchine elettorali hanno problemi tecnici

Le elezioni di medio termine statunitensi in Arizona sono state interrotte da problemi tecnici che hanno interessato alcuni dispositivi nella contea più popolosa dello stato, hanno annunciato le autorità locali, sottolineando che ciò non impedisce agli elettori di votare.

Il direttore dell’autorità che amministra questo distretto ha spiegato che “circa il 20%” dei 223 seggi elettorali ha avuto un “problema” con le macchine preposte alla lettura delle schede elettorali.

Intorno a questa contea di 4,5 milioni di persone, gran parte delle accuse – respinte – di frode elettorale nel 2020 erano incentrate nello stato in cui Joe Biden è passato prima di Donald Trump.

Donald Trump ha votato e predetto una “notte molto grande” per i repubblicani

L’ex presidente è visto a Palm Beach, in Florida, insieme a sua moglie mentre si reca al voto. Smettendo di parlare con i giornalisti, ha detto che si aspettava una “notte davvero importante” per i repubblicani e che sarebbe stato “molto eccitante da guardare”.

“Saranno elezioni molto importanti e spero che accada la cosa giusta”, ha aggiunto.

Alla domanda sul suo messaggio agli elettori indecisi, Donald Trump ha risposto: “Devi prendere una decisione, devi uscire e votare”.

READ  Covid-19: la variante Delta riduce del 40% l'efficacia dei vaccini contro la trasmissione del virus

I sostenitori dell’Ucraina sono preoccupati prima del midterm

Joe Biden ha promesso e Volodymyr Zelensky ha esortato gli americani a non tirarsi indietro. Anche il sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina è una di queste questioni a medio termine. In effetti, molti sostenitori della causa ucraina temono che la maggioranza repubblicana sia ancora più vile.

Allen Le Bell-Cremer, portavoce del gruppo “Stand with Ukraine” di BFMTV, ha confermato: “Il sostegno sembra essere meno fermo da parte dei repubblicani. C’è chiaramente preoccupazione, ma anche all’interno dei repubblicani ci sono diverse tendenze rassicuranti: non tutti lo sono in linea. Trump.”

Ha riassunto il possibile risultato del ritiro degli aiuti statunitensi: “Ci sarà una mancanza di artiglieria. Questa è una delle priorità dell’Ucraina, sono gli armamenti. Questo sostegno militare all’Ucraina è la chiave della loro vittoria”. Ha sottolineato che “c’è umanità nell’assistenza che sarà data alle forze ucraine, ma tutti sono interessati a questa vittoria”.

Un test per Donald Trump?

Anche Donald Trump gioca un ruolo importante. Ha forgiato un partito repubblicano nelle sue mani e molti candidati si stanno mostrando come “negazionistiCiò significa sostenitori dell’ipotesi “rubata” delle elezioni presidenziali del 2020.

Mentre il miliardario non nasconde le sue ambizioni elettorali per le prossime elezioni supreme, promettendo “annuncio molto grande“Per il 15 novembre, questo a medio termine Costituisce un passo essenziale nel suo percorso verso un ritorno virtuale alla Casa Bianca.

Midterm che si preannuncia come un crash test per l’amministrazione Biden

Il a medio termine Di solito sfavorevole al presidente in carica. Le attuali difficoltà di Joe Biden e l’elettorato altamente polarizzato indicano una nomina al potere particolarmente difficile per l’amministrazione.

READ  Ha sorpreso il bugiardo cieco che ha ricevuto 170mila euro di aiuti mentre guidava la sua auto

Non ci sono dubbi sul destino della Camera dei Deputati. Completamente rinnovato, dovrebbe rivolgersi alla parte repubblicana, che attualmente è in minoranza (con 212 parlamentari contro 221 democratici).

La partita sarà più serrata per il Senato, dove la maggioranza democratica è appesa a un filo, o per il vicepresidente. In effetti, in quest’Aula dove si affrontano 50 democratici e 50 repubblicani, è stata Kamala Harris ad aver finora dato un vantaggio al suo popolo. I repubblicani sperano di prendere Comando In questo Senato.

Quattro stati – dove la battaglia elettorale sembra particolarmente inconcludente – si affermano come giudici elettorali: Pennsylvania, Ohio, Georgia e Arizona.

Oltre ad essere coerente su ciò che l’opinione pubblica americana pensa di lui, Joe Biden ha motivo di temere l’esito a medio termine. Il Congresso repubblicano limiterebbe notevolmente il margine di manovra del presidente democratico. Inoltre, i repubblicani hanno detto che vogliono raddoppiare l’azione e le indagini su di lui se si trovano nella maggioranza la notte delle elezioni.

Conferenze, governatori e referendum locali: sfide a medio termine

Le elezioni ad interim negli Stati Uniti sono piene di pericoli. Primo, gli americani devono rinnovare il Congresso. Nel dettaglio, eleggono tutti i membri della Camera dei Rappresentanti, cioè 435 personalità, e un terzo dei membri del Senato. Devono anche scegliere 36 governatori statali.

Inoltre, gli elettori hanno voce in capitolo nei referendum locali che vengono loro presentati. Pertanto, la questione dell’aborto viene sollevata in un certo numero di paesi.

Sono stati aperti i seggi elettorali negli Stati Uniti

Ciao a tutti e benvenuti a questo live streaming dedicato alle elezioni di medio termine che si terranno negli Stati Uniti.

READ  Benoît XVI nie avoir couvert des pédocriminels

Gli americani hanno iniziato a recarsi alle urne martedì per queste elezioni cruciali che potrebbero dare ai repubblicani una maggioranza parlamentare, limitare i poteri del presidente democratico Joe Biden per i prossimi due anni e aprire la strada al ritorno di Donald Trump.

I primi seggi si sono aperti alle 6:00 ora locale sulla costa orientale (12:00 a Parigi), il primo martedì dopo il primo lunedì di novembre, secondo la tradizione delle elezioni nazionali negli Stati Uniti.

Più di 40 milioni di elettori nel Paese hanno già votato in anticipo per queste elezioni dove sono in gioco l’intera Camera dei Rappresentanti, un terzo del Senato e tutta una serie di eletti locali. Referendum sull’aborto corretto si tengono anche in quattro stati: California, Vermont, Kentucky e Michigan.