Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Evenepoel ha scelto l’Italia

Il team belga Quick-Step Alpha Vinyl ha annunciato mercoledì che il suo campione del mondo Remko Evenboel parteciperà al Giro nel 2023. Quindi quest’anno non farà il suo grande debutto al Tour de France.

Fine della suspense! Remco Evenepoel parteciperà al Giro d’Italia dal 6 al 28 maggio! Il suo team Quick-Step Alpha Vinyl ha formalizzato le informazioni mercoledì, confermando le ultime voci. “Ciao a tutti. Attualmente sono in Italia a fare scouting dopo l’annuncio che sto per fare: farò il Giro nel 2023 e non vedo l’ora di farlo. Sarà un’edizione speciale perché indosserò la maglia iridata. Attualmente mi trovo ad Amalfi (a sud di Napoli, dove inizia e finisce il livello 6, ndr), e dietro si vede la famosa chiesa. Faccio la spia, mi diverto con Brama (David Bramati, direttore sportivo della squadra, ndr), e spero di vederti presto qui in Italia. Spero che veniate tutti a vedere me e tutta la squadra perché speriamo di fare di nuovo qualcosa di buono”, ha detto Evenepole in un video pubblicato su Twitter.

Nel 2021, Evenboy non è riuscito ad arrivare alla fine

Sarà la seconda partecipazione al Giro per il corridore belga, che a gennaio festeggia i suoi 23 anni. Nel 2021 torna alle competizioni dopo una brutta caduta al Giro di Lombardia del 15 agosto 2020, durante il Giro d’Italia. Ma, vittima di una caduta, ha dovuto gettare la spugna la sera della 17a tappa, quando era 27esimo in classifica generale a 1h03 dietro il futuro vincitore Egan Bernal. Ma nel 2023 il prodigio belga avrà altre ambizioni. In due anni è migliorato enormemente e la sua vittoria all’ultima Vuelta ne è la testimonianza. Può beneficiare anche di un percorso pensato appositamente per lui, con una cronometro di 70 km. Partecipare al Giro d’Italia significa che Remko Evenboel non si vedrà al prossimo Tour de France, a meno che la situazione non cambi. Nel 2024 (vista la vicinanza dei Giochi Olimpici, per un’edizione che dovrebbe iniziare a Firenze e concludersi a Nizza), è senza dubbio il momento per il corridore classe 2000 di cimentarsi nella gara più importante del mondo. Competi con Tadej Pogacar (nato nel 1998), Jonas Vingegaard (1996) o Egan Bernal (1997). Cavalca i giovani!

READ  Frome reprendra la comptition mardi en Italie