Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Emmanuel Macron vuole costruire 5.000 stadi sportivi locali prima delle Olimpiadi

Mostriamo 5.000 campi sportivi: Emmanuel Macron ha lanciato il suo grande piano per lo sport in Francia per tre anni. Il Presidente della Repubblica annuncia, giovedì 14 ottobre, durante un viaggio a Seine-Saint-Denis dedicato ai Giochi Olimpici e Paralimpici che si terranno a Parigi nel 2024, un piano per finanziare 5.000 impianti sportivi locali in tre anni per potenziarli . Il posto dello sport nella società e fanno la Francia “Nazione atletica”.

Invece di finanziare grandi stadi, piscine o palestre – infrastrutture costose – il piano presidenziale prevede di dare la priorità a 1.000 stadi multi-sport, 1.000 palestre da combattimento e 500 campi da basket. 500 “skate park”, o anche 200 siti sportivi mobili – comprese le piscine – il più vicino possibile alle case e ai luoghi di lavoro francesi.

Esempio : “Il piano sarà in grado, ai piani terra degli edifici, in particolare degli edifici sociali, di supportare la conversione delle stanze libere [comme d’anciens locaux commerciaux] Nel dojo e nella sala delle arti marzialiSpiega un parente del presidente. L’attrezzatura è stata distribuita in base alle capacità produttive di ciascun consorzio coinvolto, ci viene assicurato dalla parte dell’Eliseo.

“Vai veloce e adattati alle esigenze”

Un budget di 200 milioni di euro sarà stanziato da nuovi prestiti per questo piano di costruzione o riabilitazione di attrezzature, di cui 100 milioni di euro a partire dal 2022, a cui si sono aggiunti 50 milioni di euro specificamente destinati alla rigenerazione termica delle attrezzature sportive. – Tale importo rinnoverà lo stesso importo del piano di risanamento totale assegnato a quest’area nel 2021.

I beneficiari prioritari di questo piano, per i quali la distribuzione dei fondi sarà interamente gestita dall’Agenzia nazionale dello sport, saranno le comunità colpite dalla desertificazione sportiva o prive di infrastrutture sportive, come la città di Marsiglia o la provincia di Seine-Saint-Denis , dove la carenza è particolarmente sentita. Dopo aver individuato le esigenze individuate dalle federazioni, dal Comitato Olimpico e Sportivo Nazionale Francese (CNOSF), dal Comitato Paralimpico e Sportivo Francese (CPSF) e dagli attori delle attività sportive commerciali – come i palazzetti sportivi privati ​​- lo Stato si impegna a sostenere, attraverso procedure per lo studio e il finanziamento, almeno il 50% Dal costo di questa nuova attrezzatura sportiva nazionale (fino al 100% all’estero). “L’idea, Andiamo all’Eliseo?, è muoversi rapidamente e adattarsi alle esigenze di ogni territorio mobilitando facilmente i crediti. “

Regis Juanico, descrivendo il piano presidenziale come semplice, pensa di essere bravo, ma può fare di meglio “Presa”Dopo il disimpegno dello Stato all’inizio del quinquennio di Macron. “È un piano che avrebbe dovuto essere lanciato molto prima, nel 2018, non solo tre anni prima delle Olimpiadi di Parigi”., il deputato Loire (relativo al PS) si rammarica.

READ  Ligue 1 - Paris Saint-Germain - Angers: un calcio di rigore di Kylian Mbappe regala al Paris Saint-Germain la vittoria al termine della partita (2-1)

Giovedì Emmanuel Macron, durante la sua visita a Tremblay nel nuovo “City Stadium” (stadio polisportivo), avrà l’opportunità di convincere i rappresentanti del mondo dello sport (CNOSF, CPSF) e i presidenti delle quattro federazioni ( basket, pallamano, judo e tennis) che non è troppo tardi per andare alla gara finale. Mancano solo più di mille giorni al Presidente della Repubblica prima dell’apertura dei Giochi per riuscire nella sua rivoluzione sportiva.

Leggi anche: Dopo la delusione di Tokyo, più risorse per gli atleti ‘medagliati’ per le Olimpiadi del 2024 a Parigi