Aprile 22, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Diretta – La guerra in Ucraina: 16 missili e 20 droni russi hanno attaccato la città di Dnipro

Diretta – La guerra in Ucraina: 16 missili e 20 droni russi hanno attaccato la città di Dnipro

Oggi

Dnipr

L’esercito ucraino ha annunciato che la città di Dnipro, situata nell’Ucraina centro-orientale, è stata presa di mira domenica notte da 16 missili e 20 droni russi esplosivi.

In una dichiarazione pubblicata su Facebook, l’esercito ucraino ha affermato che durante l'”attacco notturno”, “quattro missili da crociera Kh-101/Kh-555 e 20 droni Shahed sono stati distrutti dalla difesa antiaerea”.

Almeno otto persone sono rimaste ferite e diversi edifici danneggiati.

Generale Michael Yakovlev su LCI

Una decisione che segna l’inizio di un attacco al suolo? “Se c’è un attacco ucraino e hanno supporto aria-terra, questo li aiuterebbe molto. Ma fondamentalmente, il gesto dell’F-16 è molto importante, perché significa che abbiamo invertito la padronanza della salita”.

“Finora, dal 2014, è stato Putin a salire la scala ed è stato l’Occidente a raggiungerlo. Stavamo recuperando terreno. È stato Putin a decidere quando la posta in gioco era alta. E ora siamo sulla bilancia”.

Generale Michael Yakovlev su LCI

Joe Biden ha posto il veto alla consegna degli F-16 agli ucraini e la flotta ucraina non è stata in grado di far fronte ai russi? “Erano come i russi ma un’intera generazione troppo tardi, è costato loro molti piloti. Tuttavia, l’arrivo degli F-16 non è al momento, e contribuirà al massimo alle battaglie tra qualche mese”. .e quanto cambierà questa situazione?Non lo so.

Generale Michael Yakovlev su LCI

Sull’arresto di Bakhmut: “La questione è risolta ma è una conquista senza senso, se non a livello simbolico. (…) Ha avuto un interesse strategico perché aveva un interesse simbolico. Diventare il suo padrone è diventato, per il Cremlino, un obiettivo in sé. “

un sommario

Alba in Ucraina.

internazionale

Zapori Gia

L’amministrazione di occupazione russa ha dichiarato lunedì che la centrale nucleare di Zaporizhia, occupata dall’esercito russo nel sud dell’Ucraina, è stata nuovamente tagliata fuori dalla rete elettrica ucraina, un incidente potenzialmente pericoloso che è diventato più frequente con i bombardamenti legati ai combattimenti .

“A causa del taglio della linea ad alta tensione (…) la centrale ha perso la corrente elettrica esterna”, ha indicato in un telegramma l’amministrazione russa, aggiungendo che erano state individuate le ragioni dell’interruzione di tale linea, rilevando che il sito aveva generatori di emergenza diesel attivati ​​per garantirne il funzionamento.

BAKHMOUT

L’esercito ucraino afferma di condurre contrattacchi nella devastata città di Bakhmut, il cui capo Volodymyr Zelensky ha negato la responsabilità della cattura della Russia.

Il leader del gruppo paramilitare russo Wagner Yevgeny Prigozhin, i cui uomini erano in prima linea nei combattimenti, ha confermato che il ministero della Difesa russo dell’epoca ha confermato sabato di aver “completamente liberato” la città mineraria di Bakhmut nell’Ucraina orientale e l’epicentro del terremoto. La battaglia più lunga e feroce della guerra, iniziata nel febbraio 2022.

READ  Sventare nuovi attacchi notturni di droni ucraini in Russia

E direttamente

Salve e benvenuti a questa trasmissione in diretta dedicata agli eventi in Ucraina.