Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Arrestato in Sicilia il mafioso più ricercato d’Italia Matteo Messina Denaro

Pubblicato da:

Matteo Messina Denaro, il boss mafioso di Cosa Nostra in fuga da tre decenni, è stato arrestato a Palermo, in Sicilia, ha annunciato lunedì il vice primo ministro Matteo Salvini.

Ha eluso le forze dell’ordine per tre decenni. Il mafioso più ricercato d’Italia, il siciliano Matteo Messina Tenaro, in fuga da 30 anni, è stato arrestato a Palermo, in Sicilia, ha annunciato lunedì il vice primo ministro Matteo Salvini.

Matteo Messina Tenaro, 60 anni, è considerato il successore dei leader storici più noti di Cosa Nostra, Totò Rina e Bernardo Provenzano, morti in carcere nel 2016 e nel 2017.

“Dopo 30 anni è stato arrestato il latitante Matteo Messina Tenaro. Prima o poi anche i più grandi delinquenti hanno confermato questa sorte e ringrazio con grande commozione le donne e gli uomini dello Stato che non si sono mai arresi. I latitanti sono stati arrestati”, ha replicato Matteo Salvini su Whatsapp.

Primo nella lista dei più ricercati

“Oggi, 16 gennaio, i Carabinieri (…) hanno arrestato il latitante Matteo Messina Tenaro all’interno di una struttura sanitaria di Palermo, dove si era recato per ricevere cure mediche”, ha detto all’AGI il Generale dei Carabinieri Pasquale Angelosanto.

Matteo Messina Tenaro, nato nell’aprile del 1962 vicino a Trapani, in Sicilia, è in cima alla lista del Ministero dell’Interno dei sei criminali ricercati in Italia.

Ex mandante di Cosa Nostra, è stato condannato all’ergastolo per omicidio. Ma l’unica sua foto è dei primi anni ’90.

Nel corso degli anni centinaia di poliziotti e carabinieri sono stati coinvolti nella caccia al latitante più famoso d’Italia.

READ  Italia: Milan in vantaggio dopo un sabato fantastico

Dagli anni 2000, la polizia italiana ha intensificato gli arresti e le confische di beni nel suo entourage, una strategia che ha impiegato quasi 20 anni a dare i suoi frutti in isolamento, e la sua rete di supporto è stata fondamentale.

Con l’AFP