Febbraio 24, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Vladimir Putin ammette che le sanzioni potrebbero avere conseguenze “negative” per l’economia russa

Vladimir Putin ammette che le sanzioni potrebbero avere conseguenze “negative” per l’economia russa

E il presidente russo ha affermato, mercoledì, che queste ripercussioni potrebbero verificarsi nel “medio termine”.

Articolo scritto da

pubblicato

momento della lettura : 1 minuto.

Il presidente Vladimir Putin presiede un incontro fuori Mosca, Russia, il 29 marzo 2023. (GAVRIIL GRIGOROV/SPUTNIK/AFP)

prima confessione. Vladimir Putin ha ammesso per la prima volta mercoledì 29 marzo che le sanzioni internazionali prendono di mira Mosca “Potere” Ha delle conseguenze “Negativi” A limite medio sull’economia nazionale.

Dall’inizio del conflitto, il fuoco di fila delle sanzioni ha colpito molti settori dell’attività russa, compreso quello strategico degli idrocarburi. Se la disoccupazione in Russia “al suo livello più basso”del 3,6%, e l’inflazione Scenderà a meno del 4%.Secondo Vladimir Putin, CCiò non significa che tutti i problemi siano già stati risolti.mettere in guardia.

“Sostituire le aziende occidentali”

“Ritornare sulla via della crescita non deve farci rallentare”ancora una volta accolta in un raro atto d’accusa, chiedendo “Garanzia di sovranità economica” dalla Russia.

Così Vladimir Putin ha invitato il governo ei leader economici a farloGarantire il rapido lancio di nuovi progetti nelle industrie manifatturiere, in particolare nella produzione di prodotti ad alta tecnologia.È un settore che risente dell’uscita di molti specialisti all’estero. “Il nostro sistema finanziario deve svolgere un ruolo importante nel soddisfare le esigenze degli esportatori. Dobbiamo sostituire le aziende occidentali che hanno lavorato in questo campo”. chiese di nuovo.

Questi commenti di Vladimir Putin arrivano una settimana dopo un vertice a Mosca con il suo omologo cinese, Xi Jinping, durante il quale i due leader hanno dichiarato di voler “approfondimento” Relazioni economiche russo-cinesi. Ma molti osservatori lo hanno visto come un segno della crescente dipendenza di Mosca da Pechino, la cui economia è stata in gran parte catturata dalle esportazioni russe di gas e petrolio, che sono state prese di mira dalle sanzioni occidentali.

READ  Dès son premier jour de mandat, le nouveau president chilien bouscu...