Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Cremlino “difenderà gli interessi degli” atleti russi “in ogni modo possibile”

Il Cremlino “difenderà gli interessi degli” atleti russi “in ogni modo possibile”

E la consegna di armi all’Ucraina?

Dal 24 febbraio 2022 e dall’annuncio dell’invasione dell’Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin, gli ucraini hanno iniziato a beneficiare delle prime spedizioni di armi dall’Occidente.

  • Consegne di armi leggere tra febbraio e marzo 2022

Entre février e mars, l’UCRAINA reçoit plus de 40 000 armes legères, 17 000 manpads – portatifs de defence sol-air – nonché attrezzature (25 000 casks, 30 000 gilets pare-balles), sono donnees il Istituto di Kiel per l’economia mondialeche elenca dall’inizio della guerra le armi promesse e consegnate all’Ucraina.

La Grecia, in particolare, ha inviato 20.000 fucili d’assalto AK-47 Kalashnikov; Stati Uniti, 6.000 Manpad, 5.000 carabine Colt M4 e 2.000 missili anticarro portatili Javelin; Svezia, 10.000 Manpad; Repubblica Ceca 5.000 fucili d’assalto Vz58 e 3.200 mitragliatrici Vz59.

  • Consegna di obici e lanciarazzi da aprile 2022

Incontrando una feroce resistenza a Kiev e Kharkiv, l’esercito russo si è ritirato alla fine di marzo per concentrare i propri sforzi sul territorio del Donbass e del sud. Ad aprile sono iniziate le consegne di artiglieria (obici, lanciarazzi, ecc.) in grado di colpire dietro le linee nemiche per accedere alle scorte di munizioni e interrompere le catene di approvvigionamento russe.

321 obici, inclusi 18 cannoni Caesar francesi, devono essere consegnati fino all’autunno; 120 veicoli di fanteria, 49 lanciarazzi multipli; 24 elicotteri da combattimento; Più di 1.000 droni americani, oltre a 280 carri armati di fabbricazione sovietica, sono stati inviati principalmente dalla Polonia, che l’esercito ucraino utilizzava.

  • Consegna di sistemi di difesa missilistica

Nonostante la sua ritirata nell’Ucraina orientale e meridionale, la Russia sta lanciando ondate parallele di attacchi aerei (missili kamikaze e droni) su infrastrutture energetiche, centri urbani e oltre il fronte. Per far fronte a questo, gli ucraini chiedono sistemi di difesa missilistica. Gli Stati Uniti offrono otto pezzi; Regno Unito, sei valute; Spagna, quattro pezzi; La Germania è un pezzo.

READ  Guerre en Ucraina : "Une guerre sainte" contre "les valeurs sataniques de l'Europe" et des LGBT, le discours hallucinant du bras droit de Ramzan Kadyrov

Washington ha recentemente finito per accettare di consegnare a Kiev il sistema missilistico terra-aria a medio raggio Patriot, considerato uno dei migliori dispositivi di difesa antiaerea delle forze armate occidentali.

  • Consegna di carri armati e missili a lungo raggio

Negli ultimi mesi, la guerra di trincea ha preso piede nell’est e l’Ucraina teme una grande offensiva russa con l’arrivo dei coscritti. In questo contesto, Kiev ottenne pesanti e moderni carri armati occidentali e chiese di poter prendere l’iniziativa e uscire dalla guerra di logoramento.

Alla fine di gennaio, diversi paesi occidentali hanno promesso di consegnarli: Washington ha annunciato i carri armati Abrams. Londra, Challenger 2; Il Leopard 2 di Berlino è noto per essere tra i migliori al mondo. La decisione della Germania ha permesso anche ad altri paesi di fare la promessa di Leopard 2, tra cui la Polonia, che ha inviato quattordici copie.

Fino ad ora, Kiev aveva solo carri armati di fabbricazione sovietica e ne aveva persi molti. I carri armati occidentali sono tecnologicamente più efficienti, dotati di sistemi di mira più accurati, elettronica di bordo e così via.

Lunedì sono state confermate le prime spedizioni blindate da Londra, Washington e Berlino.

E con una promessa degli Stati Uniti all’inizio di febbraio, sono stati resi disponibili anche missili GLSDB a lungo raggio, secondo le accuse russe che Kiev non ha smentito. L’Ucraina considera queste munizioni, che hanno una gittata fino a 150 chilometri, essenziali per lanciare la sua prossima controffensiva e minacciare le posizioni russe lontane dalle linee del fronte.