Maggio 26, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Vincent Collet “Gun” Eli Okubo durante la modesta vittoria sul Libano

Vincent Collet “Gun” Eli Okubo durante la modesta vittoria sul Libano

Mercoledì si credeva che il Libano avrebbe sottoposto la Francia alla stessa sorte Canada (90-65) et al Lettonia (88-86), gli azzurri caduti in questo Mondiale. Infine i giocatori Vincenzo ColettaLa squadra, già eliminata dopo queste due delusioni, è riuscita a superare faticosamente a Giakarta (Indonesia), 43esimo paese al mondo (85-79), che era ancora in vantaggio all’inizio dell’ultimo quarto (60-64). .

I libanesi, rimontati dalla Lettonia (109-70) e poi dal Canada (128-73), avanzano di 10 punti nel secondo quarto (25-35). E in mezzo a questa tempesta, quando la sua squadra aveva 8 punti di vantaggio sugli avversari, l’allenatore francese si è lanciato in un urlo durante il time-out.

Il 20 [Wael Arakji, le meneur libanais]Non ci farà guadagnare 40 punti, ragazzi, dannato Collet. Voglio che sia un bravo piccolo giocatore. Suona solo lui e tutti recensiscono a turno. Alla fine, Arakji ha messo a segno 29 punti, di cui 21 nel primo tempo.

Ma il tecnico ha avuto soprattutto parole dure nei confronti del leader Eli OkuboQuando parlava con Silvan Francisco, era in grossi guai. “Sylvan, rilassati, okay? Le ha chiesto. Non ascoltare Ellie, non vuole giocare ma per favore non fare lo stesso!”

“Comunque è una grande squadra”, dice Nicholas Batum

Alla fine, dopo essere rimasto in panchina per gran parte della partita, Okubo, che aveva deluso dall’inizio della Coppa del Mondo, è uscito segnando un totale di 12 punti. Basterà a riscattarsi agli occhi di Collet? Da vedere nel futuro.

Intanto gli azzurri dovranno fare i conti con una grande delusione ad un anno dalle Olimpiadi di Parigi. Il capitano Nicholas Batum opta per la soluzione offensiva: “Siamo comunque una grande squadra, quindi l’ho lasciato su beIN Sport. Purtroppo per alcuni non siamo morti, risorgeremo”. Con assi di business, se possibile: Rudy Goubert (caviglia), Mustafa Fall (mal di denti) e Matthias Lesort (caviglia) erano tutti assenti mercoledì.

READ  Coupe de France: Sfruttare la giornata per un attaccante del Cannes (N3), attaccante del Digione (L2)