Aprile 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Un pensionato ha pagato 7,77 euro al litro per il diesel vicino a Tolosa

Un pensionato ha pagato 7,77 euro al litro per il diesel vicino a Tolosa

Il pensionato è stato sorpreso di pagare quasi 120 euro per soli 15 litri di gasolio, secondo un articolo da lui pubblicato Inviare.

Non è facile fare il pieno in questo momento. E a volte, dopo una lunga coda, il conto può essere pesante, con prezzi alle stelle nelle ultime settimane.

7.777 euro al litro

Un esempio lampante domenica scorsa vicino a Montrapy, a nord di Tolosa: un pensionato ha pagato quasi 120 euro per soli 15 litri di gasolio, secondo un articolo da lui scritto. Inviare. Con un prezzo al litro incredibile che ha fatto trattenere molti conducenti.

“La gente faceva la fila. C’erano quattro persone davanti a me. Alla pompa, è stato indicato che non era stato distribuito alcun biglietto. Ho visto che le persone se ne stavano andando e ho pensato che fosse quello il motivo”, testimonia Stoha, 63 anni .

Il totem all’ingresso della stazione offriva un prezzo impressionante di 7.777 euro al litro di gasolio, ma il pensionato non se ne preoccupava, ritenendo che la colpa del computer fosse per i biglietti non consegnati, indica l’articolo. Ed è stato il tappo da € 120 che alla fine ha limitato il suo volume pieno a soli 15,34 litri, facendo scattare il fucile un po’ più velocemente del previsto.

Fu allora che si rese conto di aver pagato 7,77 euro al litro. “Eri al mio fianco, mi dava solo fastidio”, ha risposto la pensionata, che ha deciso di chiamare la stazione il giorno dopo perché le era stato detto che bastava “non venire ad aiutare se stessa”.

READ  Sul treno tra Parigi e Lione, confrontiamo i prezzi e il gusto del caffè

La stazione è stata chiusa.

Le responsable du supermarché où se trouve la station, dont l’enseigne n’est pas citée, donne de son côté une explication intrigante: d’après lui, “la station était fermée”, avec “cla panneaux qui l’inmentdiquaient” roadblock “.

“Queste persone hanno ignorato i segnali e hanno spostato la barriera. È una violazione dello spazio privato, è molto facile. I miei clienti sanno che la stazione era chiusa. Abbiamo video di queste persone”, osserva il manager.

Stranamente, le pompe sarebbero state ancora attive se la stazione fosse stata spenta, con le stazioni della banca già in funzione, e quindi sarebbe stato sufficiente spostare una barriera per raggiungere e utilizzare la stazione.

“Nelle stazioni il prezzo del carburante è fissato liberamente, secondo le regole della concorrenza. In questo caso la stazione è chiusa e nessuno deve farne uso”, specifica semplicemente l’articolo trasmissione.