Aprile 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Trasmissione in diretta – La guerra in Ucraina: gli F-16 saranno utilizzabili entro “6-7 mesi” dall’esercito ucraino

Trasmissione in diretta – La guerra in Ucraina: gli F-16 saranno utilizzabili entro “6-7 mesi” dall’esercito ucraino

Oggi

riorganizzazione

Secondo l’intelligence militare britannica, l’esercito russo sembra stia riorganizzando le sue forze sul fronte meridionale. Lo ha spiegato il giornalista Nevin Boutros della TV LCI.

LCI: L’esercito russo si sta raggruppando sul fronte meridionalefonte : Informazioni su TF1

Quando è l’F-16?

I Paesi Bassi e la Danimarca consegneranno gli F-16 di fabbricazione statunitense, ora è ufficiale. Ma il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov ha affermato che ci vorranno almeno sei-sette mesi affinché il personale e le infrastrutture ucraini siano pronti a utilizzare gli aerei da combattimento F-16 promessi dagli alleati occidentali. “Penso che sei-sette mesi siano il periodo minimo che dovrebbe essere preso seriamente in considerazione”, ha detto Reznikov. secondo Kiev indipendente.

L’incursione in Russia è ritardata?

La Russia ha affermato di aver respinto una nuova incursione armata dall’Ucraina nella regione di confine di Bryansk, ma non ha fornito alcuna informazione sull’esito dei combattimenti.

“Grazie all’azione coordinata ed eroica delle guardie di frontiera del Servizio di Sicurezza Federale della regione di Bryansk, del Ministero della Difesa e delle unità speciali della Guardia Nazionale della regione di Bryansk, l’attacco è stato respinto”, si legge nel rapporto. Alexander Bogomaz ha accusato i “sabotatori ucraini” di questo tipo di operazioni.

Gli aiuti europei

Dopo un incontro con il presidente ucraino, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha comunicato che l’UE ha versato all’Ucraina altri 1,5 miliardi di euro. In totale, dall’inizio del conflitto, gli aiuti europei sono ammontati a 19,2 miliardi di euro.

“Continueremo a lavorare insieme per portare il grano ucraino sui mercati mondiali e fornire assistenza economica”, ha aggiunto in un messaggio pubblicato su X (ex Twitter).

La seconda nave è stata distrutta

Martedì la Russia ha annunciato di aver “distrutto” un motoscafo di fabbricazione statunitense che trasportava soldati ucraini vicino all’isola dei Serpenti nel Mar Nero, dopo aver precedentemente affermato che si trattava di una nave da ricognizione.

“Verso le 11:00 ora di Mosca (10:00 CET), a est dell’isola di Snake, un aereo delle forze armate russe ha distrutto un motoscafo Willard Sea-Force di fabbricazione americana che trasportava una squadra di sbarco delle forze armate ucraine. Lo ha detto il ministero della Difesa via Telegram.

READ  Le nombre de cas au plus haut depuis deux ans

Aereo F-16

Pochi giorni dopo l’annuncio da parte dei Paesi Bassi e della Danimarca della spedizione di aerei da caccia F-16, il consigliere senior del presidente ucraino, Mykhailo Podolyak, ritiene che queste spedizioni “ridurranno significativamente il rischio di espandere la guerra”. Si ritiene che questi aerei saranno in grado di “accelerare la giusta fine”.

“I paesi che attualmente trasferiscono attrezzature aeronautiche all’Ucraina dimostrano pubblicamente di essere profondamente interessati a proteggere il diritto internazionale, la democrazia e la giustizia”, ​​spiega il consigliere di Volodymyr Zelenskyj. “È molto importante che altri partner della coalizione ucraina prendano decisioni simili”, ha esortato in un messaggio pubblicato su X (ex Twitter).

Robot

Secondo il viceministro della Difesa ucraino, “i soldati della 47a Brigata, entrati nei combattimenti nel villaggio di Robotny, hanno organizzato l’evacuazione dei civili a bordo di un’ambulanza Bradley”.
E il membro del governo ucraino aggiunge: “I nostri combattenti portano avanti ostilità pianificate e distruggono il nemico. In risposta, i russi bombardano costantemente Robotyn con l’artiglieria”.

Per diverse settimane Robotyné è diventata uno dei focolai del conflitto sul fronte meridionale.

Bielorussia

Secondo una lettera diffusa lunedì, l’ambasciata americana in Bielorussia invita i suoi cittadini a lasciare il Paese “immediatamente”. “I cittadini statunitensi non possono entrare in Polonia via terra dalla Bielorussia. Non recarsi in Russia o Ucraina”, aggiunge il rappresentante di Washington a Minsk.

La decisione degli Stati Uniti fa seguito alla chiusura, avvenuta venerdì, da parte della Lituania di due dei sei posti di frontiera che collega con la Bielorussia.

internazionale

Interviste in serie di Zelenskyj

Lunedì sera, dopo il discorso del primo ministro e poi del presidente della Repubblica ellenica, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha dichiarato di aver avuto colloqui con i leader bulgaro e serbo. “Ho ringraziato la Bulgaria per il suo sostegno militare e politico”, ha detto martedì mattina.

L’ucraino ha accolto con favore “i fruttuosi colloqui con il primo ministro Nikolai Denkov durante il vertice Ucraina-Balcani” di ieri. Ha aggiunto: “Abbiamo discusso di maggiore cooperazione, della sicurezza del Mar Nero e della garanzia di passaggi alternativi per il grano”.

Qualche istante dopo, Volodymyr Zelenskyj ha ringraziato il presidente serbo Aleksandar Vucic per “l’incontro aperto, onesto e fruttuoso”. “Una buona conversazione sul rispetto della Carta delle Nazioni Unite e sull’inviolabilità delle frontiere. E sul futuro comune dei nostri paesi nella casa comune europea. Lo sviluppo delle nostre relazioni è nel nostro interesse comune”, ha detto a X (ex Twitter).

Zaporizhia

Il capo del dipartimento militare ha affermato che un altro attacco russo ha ucciso un uomo di 51 anni nella regione di Zaporizhia. Un’altra persona è rimasta ferita, secondo la stessa fonte. In totale, l’area è stata presa di mira nelle ultime 24 ore con 96 razzi e missili.

Kryvyi Rih

Secondo il Kiev Post, martedì mattina la Russia ha bombardato la città di Kryvyi Rih (situata a ovest di Zaporizhia). Secondo una valutazione preliminare dell’amministrazione militare regionale, una persona è rimasta ferita e una ventina di edifici sono stati danneggiati dai missili.

Un bombardiere russo è stato distrutto?

Secondo le informazioni del Ministero della Difesa britannico, l’Ucraina è riuscita, con l’aiuto di un drone, a distruggere un “bombardiere medio” di stanza “nella base aerea Soltsky-2 nella regione di Novgorod, a 650 km dal confine ucraino”.

“Se fosse vero, ciò aggiungerebbe peso alla valutazione secondo cui alcuni attacchi di droni contro obiettivi militari russi vengono lanciati dall’interno del territorio russo. È improbabile che i droni abbiano un raggio d’azione tale da raggiungere il Soltsky-2 dall’esterno della Russia”, continua. della Difesa.

READ  Quattro turisti sono stati uccisi e altri 16, di cui quattro francesi, sono rimasti feriti in un incidente d'autobus dopo aver visitato Machu Picchu

“Questo è almeno il terzo attacco riuscito contro gli aeroporti del Paese [l’aviation à long rayon d’action des forces aériennes ukrainiennes]Ciò solleva ancora una volta interrogativi sulla capacità della Russia di proteggere i siti strategici nelle profondità del paese.

LCI sul campo

Dalla primavera del 2022, Victoria è alla ricerca dei suoi due figli, portati via dal padre filo-russo. Secondo le autorità ucraine i bambini si trovano ora sul suolo russo. Gli inviati speciali di TF1/LCI hanno incontrato la madre di famiglia.

internazionale

Facciamo questo punto

Martedì 22 agosto il Ministero della Difesa russo ha annunciato di aver abbattuto due droni ucraini vicino a Mosca. Da parte ucraina, Kiev ha annunciato una svolta nella regione di Bakhmut. Uno sguardo ai momenti salienti delle ultime 24 ore.

internazionale

Mar Nero

La Russia ha dichiarato martedì mattina di aver “distrutto” una nave da ricognizione militare ucraina nel Mar Nero, dove gli attacchi da parte di russi e ucraini sono aumentati da quando Mosca si è ritirata da un importante accordo sul grano a luglio.

Per il quinto giorno consecutivo, la difesa russa ha dichiarato di aver abbattuto droni ucraini nella regione di Mosca, dove, come negli attacchi precedenti, secondo le autorità non sono state registrate vittime.

E il ministero della Difesa russo ha indicato su Telegram che un aereo da combattimento “dell’aviazione navale della flotta del Mar Nero ha distrutto, nella notte tra il lunedì e il martedì, una nave da ricognizione delle forze armate ucraine”.

Benvenuti a questa trasmissione in diretta

Ciao a tutti, benvenuti in questa nuova diretta dedicata agli eventi del 545° giorno di guerra in Ucraina.