Giugno 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Tolosa.  Il proprietario del palazzo della Fnac non vuole vederlo partire, sta perdendo in tribunale

Tolosa. Il proprietario del palazzo della Fnac non vuole vederlo partire, sta perdendo in tribunale

Vedi le mie notizie

Nuovo via libera per Che cavolo E il suo nuovo inquilino. Il grande marchio dovrebbe infatti insediarsi negli spazi dell’ex cinema UGC, a due passi da Place Wilson Tolosa.

Il progetto è stato rivelato due anni fa e la prima apertura era prevista per il 2025, poi è stata posticipata alla seconda metà del 2026. Il nuovo edificio denominato “des Variétés”, Dove c’era un teatro, allora il vecchio cinema generato dagli utenti. Un vasto progetto di pianificazione urbana guidato dal promotore di Tolosa Caso Patrimoine.

Ciò non piace al suo vicino, proprietario dell’edificio attualmente affittato dalla Fnac, in via Allée Roosevelt.

A concorrere al progetto sono l’attuale proprietario della Fnac e un optometrista

Perché dal canto suo, quando lo scorso aprile sono ripresi i lavori di costruzione per gli scavi archeologici, gli è sembrato difficile adattarsi alla partenza del suo “grande” inquilino a pochi metri di distanza, dall’altra parte della piazza.

il gruppo Promozione Beeline La preoccupata, che ospita il marchio culturale, ha quindi intrapreso un’azione legale e ha presentato ricorso contro la proposta Caso PatrimoneTramite la metropolitana SCI. Questo promotore è stato rifiutato per la prima volta Corte amministrativa d’appello di Tolosa.

E non è l’unico dopo l’oculista ottica austerlitz, È stato impugnato anche dinanzi alla magistratura amministrativa Annullamento del permesso di costruire Con una superficie di 3000 mq per la tua nuova arte. Questo sarà accanto al suo negozio in rue d’Austerlitz.

A decidere è il tribunale amministrativo

Ma la giustizia ha governato. Giovedì 16 maggio 2024, la Corte amministrativa d’appello di Tolosa ha respinto i due ricorsi e ha confermato ancora una volta la decisione del sindaco dell’11 luglio 2022, che ha dato il via al progetto immobiliare che presto accoglierà la Fnac nella sua nuova sede.

READ  Dopo essere stato minacciato di boicottaggio, il marchio di vodka Absolut, ammiraglia svedese del gruppo francese Pernod Ricard, ha annunciato che sospenderà le sue esportazioni verso la Russia.
Video: attualmente su Actu

I tribunali hanno stabilito che nessuno dei due aveva alcun interesse a richiedere l’annullamento del progetto.

Una prospettiva del futuro edificio che ospiterà la Fnac. (© Casa Patrimonio)

L’attuale attività del locatore non è stata influenzata…

Perdere l’inquilino non sarà un problema per il Proprietario dell’edificio americanodove attualmente esiste ancora la Fnac: la sua ubicazione dovrebbe consentirle di trovare facilmente un nuovo cliente.

La Corte spiega nella sua decisione: “Né la qualità di proprietario e locatore di immobili civili o commerciali, né la sua qualità di ex locatore dell’esercente il marchio Fnac, sono sufficienti per contestare la licenza di esercizio commerciale. Pertanto, la Corte ha deciso che SCI Métro non dimostra che il progetto approvato possa incidere sulla sua attività in modo sufficientemente diretto e specifico in quanto proprietario di un edificio situato all’interno dei confini del bacino d’utenza dell’impresa commerciale.

Le argomentazioni relative all’ottica sono state respinte

Al-Basri ha una discussione Impatto del cantiere dell’edificio Variétéscosì chiamato in onore dell’antico teatro omonimo, in Rotazione E anche Eterogeneità Per il progetto architettonico Per quanto riguarda gli edifici adiacenti, il tribunale non li ha ritenuti accettabili.

“La società ricorrente non dimostra che la costruzione progettata possa incidere direttamente sulle condizioni di uso e godimento dell’immobile in cui esercita la propria attività di ottica”, argomenta la Corte amministrativa d’appello.

Per entrambe le società non è possibile alcun ulteriore ricorso

Di conseguenza, le due società protestanti fallirono. La giustizia si pronuncia a favore del progetto realizzato da Caso Patrimoine, dove nasceranno la Fnac ma anche uffici e un ristorante con patio in centro città. Pertanto il sito rimane sulla buona strada per a Consegna entro due anni.

READ  Secondo il Crédit logement, a dicembre il tasso d'interesse medio ha superato il 4,2%.
Un modello della futura facciata di Les Variétés, ex UGC, dove Caroline e Sophie Monet hanno chiesto all'architetto Pierre-Louis Thaillier di ispirarsi agli antichi progetti del... Théâtre des Variétés.
Un modello della futura facciata di Les Variétés, ex UGC, ispirato ai vecchi progetti del Théâtre des Variétés. (© Casa Patrimonio)

Quanto all’Optique Austerlitz e alla Belin Promotion, l’unica possibilità è quella di comparire davanti al Consiglio di Stato. Ma il massimo tribunale amministrativo francese potrà solo verificare la corretta applicazione della legge da parte del giudice amministrativo, e non riconsiderare argomenti ritenuti inammissibili. Bisogna comunque avere le chiavi e gli argomenti legali per trarne vantaggio…

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.