Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Thibaut Pinot chiude una stagione tranquilla in Italia con Emily e Lombardia in tournée

Thibaut Pinot si prepara a concludere la sua stagione in Italia con due gare a settimana, il Tour de Emile, questo sabato 2 ottobre e il Tour lombardo, il 9 ottobre. Fine di un anno segnato da preoccupazioni fisiche, assenza di due mesi e guadagni promettenti per la competizione.

Un anno da dimenticare (quasi) per il Tibet Pinot. Questo sabato 2 ottobre, con il Tour D’Milli in programma, il corridore della Franசிois-Comte conclude la sua stagione con un giro d’Italia. Sabato 9 ottobre è in viaggio per la tournée lombarda.

Dalla sua caduta nella prima tappa del Tour de France 2020, Thibaut Pinot ha dovuto affrontare molte lotte con ricorrenti dolori alla schiena. Il suo ritorno al centro è la lunga strada per la croce. L’assenza di più di due mesi in questa stagione ha sollevato interrogativi sul suo futuro.

Presentato da Melissi Runner a Hood-Zion in parigino Lo scorso luglio aveva già pensato di togliersi la vita: “Quante volte sono impazzito da solo nella mia macchina … C’è anche un giorno, sulla tangenziale di Parigi, ho pianto lacrime, quindi non potevo sopportarlo.

“Questo è stato il periodo più difficile della sua carriera. Il suo problema fisico era difficile da gestire. Non riusciva a vedere la fine del tunnel. E questo tunnel è durato quasi 12 mesi”., Julian Pinot, suo fratello e l’allenatore testimoniano.

Spettacoli estivi

Dopo diversi trattamenti, settimane di riposo e poi un lavoro di rinforzo, le sensazioni sono tornate gradualmente nel corso dell’estate. “Ora posso prolungare i miei viaggi on the road. Questo è un passo importante che mi permetterà di prendere l’inizio di una gara pienamente con le mie strutture.Ha scritto nel mezzo del suo account Twitter.

READ  Il primo aereo di Richard Branson ha mancato il confine dello spazio? Controllalo qui

“Non è ancora al 100% nella sua forma fisica, direi al 95%. Ma è tornato in buona forma. Per tre mesi ha fatto bene. È tornato a uno schema competitivo”., Analizza suo fratello.

Questo prodotto gli ha permesso di ritirare un pip il 17 agosto. Al Tour to Limousine Festival. Ventesimo in classifica generale, e poi è sceso di nuovo su strada su un noto bitume: Franch-Comte. Partecipa, ad intervalli di pochi giorni Classic Grand-Besson (5° in classifica), in Giro del Giura (16°) e Tour alle Colombe (13°).

Per assicurarsi il suo ritorno, ha concluso con un soddisfacente 7° posto al Tour di Lussemburgo di 1’27” dietro al leader.

Bellissimi altipiani in Italia

Nei 195 km di catena montuosa che separano Casaleccio di Reno e San Luca, sarà più dura affrontare rivali che preferiscono il sole italiano alle rocce del nord alla Grubama-FTJ Rider Paris-Rabai Pix (domenica 3 ottobre). Primos Rojlick, Remco Evenpol o il vincitore del Tour de France, Tadej Bokar, saranno i suoi principali avversari.

Per la tournée lombarda, sabato 9 ottobre, al raduno saranno presenti gli stessi concorrenti. Ma è necessario aggiungere Julian Alabilip e i giocatori Vincenzo Nibali (vincitore nel 2015) e Chris Fromm.

“Penso che il tour di Emily sarà per lui un punto di partenza. Soprattutto in Lombardia, l’obiettivo è che sia attivo e competitivo”., aggiunge l’allenatore. Nel 2018, Thibaut Pinot, allora in piena forma, ha vinto l’ultimo tour lombardo “monumentale” della stagione.