Giugno 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud condannano all’unanimità il “comportamento pericoloso e aggressivo” della Cina.

Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud condannano all’unanimità il “comportamento pericoloso e aggressivo” della Cina.

Joe Biden ha annunciato venerdì che i tre paesi istituiranno un meccanismo di consultazione congiunta per coordinare le loro risposte, a seguito delle tensioni sulle “rivendicazioni navali” della Cina.

pubblicato

momento della lettura : 1 minuto.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il primo ministro giapponese Fumio Kishida e il presidente sudcoreano Yoon Sok Yul durante una conferenza stampa a Camp David nel Maryland, USA, 18 agosto 2023 (KENT NISHIMURA / AFP)

Gli Stati Uniti, il Giappone e la Corea del Sud lo hanno condannato “Comportamento pericoloso e aggressivo” adottato dalla Cina a suo sostegno “rivendicazioni illegali di libertà”in un comunicato stampa pubblicato venerdì 18 agosto, sullo sfondo delle tensioni tra Pechino e le Filippine per un atollo conteso.

Ci opponiamo fermamente a qualsiasi tentativo unilaterale di modificare lo status quo nelle acque della regione indo-pacifica.Lo hanno annunciato i leader dei tre Paesi riuniti in un vertice senza precedenti a Camp David vicino a Washington.

Creare un meccanismo di consulenza

“Riaffermiamo l’importanza della pace e della stabilità nello Stretto di Taiwan”, ha aggiunto. Aggiungi il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il primo ministro giapponese Fumio Kishida e il presidente sudcoreano Yun Sok Yul a questa dichiarazione congiunta.

E Joe Biden ha annunciato, durante una conferenza stampa congiunta al termine del vertice, che i tre Paesi istituiranno un meccanismo di consultazione congiunta per coordinare le loro risposte alle minacce.

La Cina ha esortato le Filippine all’inizio di questo mese a rimuovere una nave che si è arenata due decenni fa su un conteso atollo nel Mar Cinese Meridionale, fonte di tensioni tra i due paesi nelle ultime settimane.