Maggio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Spionaggio russo, missili e NATO: perché i rapporti tra Russia e Polonia diventano sempre più tesi?

Spionaggio russo, missili e NATO: perché i rapporti tra Russia e Polonia diventano sempre più tesi?

A più di due anni dallo scoppio della guerra in Ucraina, Mosca intrattiene rapporti complessi con Varsavia. Ma dalla fine della scorsa settimana le tensioni tra i due paesi sono aumentate.

Il motivo è la politica ostile del Cremlino. “ La principale fonte di tensione è la Russia. La Russia è l’unica responsabile dell’invasione dell’Ucraina. La Polonia vive questa guerra come un paese vicino”, conferma Dorota Dakoska, professoressa all’Università Sciences Po Aix.

Violazione del territorio polacco

Domenica scorsa, il ministro della Difesa polacco Wladyslaw Kuciniak-Kamisz ha denunciato la nuova violazione del suo territorio dopo che un missile russo ha sorvolato la città di Ocerdo per 39 secondi.

Una provocazione alla quale Varsavia ha risposto convocando l'ambasciatore russo in Polonia, Sergei Andreev. Quest'ultimo non ha chiarito la situazione, sostenendo che la Polonia non aveva prove dell'origine del missile.

Di fronte a questa inflessibilità alcuni politici polacchi si ribellarono. Il ministro degli Esteri Radoslaw Sikorski ha definito la posizione del diplomatico “del tutto inaccettabile”. La deputata di sinistra Anna Maria Zukowska è andata oltre, chiedendo la sua espulsione.

Nel frattempo, la Polonia ha deciso di mettere in allerta le sue difese antiaeree. Ha aggiunto: “Varsavia ha i mezzi per difendersi e ha investito molto nel suo budget per la difesa. Quando i missili russi violano lo spazio aereo polacco, gli aerei da combattimento polacchi decollano per proteggere il territorio del paese”.

READ  Kiev conferma l'attuazione di “operazioni offensive” in alcuni settori e rivendica il “successo” nei pressi di Bakhmut

La tensione è aumentata martedì dopo che il vice ministro degli Esteri Andrej Segna ha affermato che la NATO potrebbe abbattere i missili russi che si avvicinano ai confini degli stati membri.

Sospetti di ingerenza e spionaggio

Le relazioni si cristallizzarono ulteriormente dopo che i servizi di controspionaggio scoprirono una rete russa sul suolo polacco. La ABW ha annunciato giovedì di aver effettuato perquisizioni a Varsavia e Tychy Intervistati. Sono sospettati di “raggiungere gli obiettivi di politica estera del Cremlino, in particolare di indebolire la posizione della Polonia sulla scena internazionale, offuscando la reputazione dell'Ucraina e l'immagine delle istituzioni dell'Unione europea”.

“Si tratta di un problema strutturale. I paesi occidentali, compresa la Polonia, stanno gradualmente valutando le reti di influenza russe. I servizi segreti polacchi e cechi hanno scoperto un sito web finanziato dalla Russia che cercava di influenzare le elezioni europee”, aggiunge Dorota Dakoska.

Queste tensioni potrebbero intensificarsi. Tutto dipende dal comportamento adottato dal padrone del Cremlino, secondo Dorota Dakovska: “Putin è imprevedibile e capace di commettere molte violazioni del diritto internazionale. Non ci si dovrebbe aspettare che agisca come un attore razionale. »