Ottobre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Sparatoria in Norvegia – Narbonnese, studentessa a Kongsberg testimonia: ‘Quello che è successo è incredibile’

Sarah Vincent di Narbonne, come parte del suo curriculum scolastico, è iscritta a un corso presso l’Università di Kongsberg in Norvegia, una città dove un uomo armato di arco ha ucciso 5 persone e ne ha ferite gravemente altre due, mercoledì notte. Lei testimonia.

Sono scioccato ma va tutto beneLa giovane narbona Sarah Vincent, raggiunta giovedì mattina telefonicamente, è ancora stupita di quanto accaduto mercoledì sera nella città dove studia dal 9 agosto. Amministrazione in Norvegia fino a metà dicembre.

Verso le 18, ho sentito il rumore del balletto degli elicotteri. Ma non ho prestato molta attenzione perché qui si trova spesso. Poi sono stato subito avvertito. Abbiamo un gruppo al telefono con stranieri dell’università. Qualcuno mi ha detto che c’era un tizio che ha sparato a qualcuno con un arco e che non dovresti uscire. Pensavo fosse un regolamento di conti. ma no”Sara spiega.

“Sebbene ci sia stato un attacco all’isola di Utoya nel 2011, pensavo che la Norvegia fosse molto sicura”.

recuperare:Per fortuna sono appena tornato a casa. Questo non è il supermercato che frequento ma è a due passi da casa mia. È vicino al percorso che prendo per andare all’università”. identifica lo studente : “Kongsberg è più piccola di Narbonne. Ci sono solo 28.000 abitanti, ci siamo spostati velocemente”. Sarah confessa “Ho dormito male la notte scorsa. Ho guardato articoli su Internet per scoprirlo. Tra i feriti c’era un poliziotto in borghese che si trovava al supermercato”.

Nella piazza del paese sono stati collocati ceri in onore delle vittime
L’Indipendente – D

Gli studi all’università non sono stati sospesi. Sarah doveva andarci giovedì pomeriggio. “Ma l’università ci ha detto che sarebbe stata creata una cellula psichica se ne avessimo avuto bisogno.La Narbonnese ci ha assicurato che non volevano andarci.

Sara si fida: “Quello che è successo è incredibile. Abbiamo assistito agli attentati di Tolosa a Parigi. Anche se ci fossero L’attacco all’isola di Utoya nel 2011, ho pensato che la Norvegia fosse molto sicura”.

Leggi anche:
Dramma in Norvegia – il sospettato dell’attentato che ha ucciso 5 cittadini danesi

READ  Come Vladimir Putin sta spingendo i suoi mercenari in Africa