Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Secondo uno studio basato sugli anelli degli alberi, l’estate del 2023 è stata la più calda degli ultimi 2000 anni

Secondo uno studio basato sugli anelli degli alberi, l’estate del 2023 è stata la più calda degli ultimi 2000 anni

In altre parole, l’ultima volta che l’emisfero settentrionale ha visto temperature così estreme, l’Impero Romano era al suo apice.

El Niño e gas serra: una pessima ricetta per il 2023

Le temperature dell’aria superficiale osservate dal gruppo di ricerca mostrano che il 2023 supera “Di oltre 0,5°C, che è l’intervallo di confidenza del 95% per la variabilità climatica naturale“Prima dell’era industriale, secondo i dati dello studio.

Dati che possono essere interpretati da:

  • Riscaldamento causato dai gas serra
  • È stato amplificato da El Niño, un fenomeno oceanico caratterizzato da temperature superficiali del mare più calde del normale.

Nonostante questo estremo, i ricercatori dello studio chiedono l’implementazione”.Accordi internazionali per ridurre le emissioni di carbonio“.

“Non è una sorpresa, ma il fatto che il torneo del 2023 sarà così presente è preoccupante”. ha detto Jan Esper, l’autore principale dello studio, scienziato del clima presso l’Università di HarvardUniversità Johannes Gutenberg Da Magonza, come citato in un articolo di lancio.

Il 2023, l’anno che batterà tutti i record, ma non vincerà nessuna medaglia

In realtà, anche altri studi hanno evidenziato gli sfortunati primati che hanno fatto brillare il 2023, come ad esempio la meteorologia francese che lo ha classificato come il secondo anno più caldo dall’inizio del XX secolo, o addirittura il 2023.Organizzazione meteorologica mondiale (WMO), che si è concentrato maggiormente sull’impatto delle temperature nel 2023 sullo scioglimento dei ghiacciai, sulle ondate di calore oceaniche, sul ritiro del ghiaccio marino, ecc.

Quindi, il motivo per cui lo studio di Jan Esper va fuori dai sentieri battuti è la sua metodologia. Osservando gli anelli degli alberi (secondo CNRS, L’aumento del diametro dell’albero avviene ogni anno mediante la formazione di un ulteriore anello concentricoanello) fornisce informazioni sull’età dell’albero e sulle sue condizioni di crescita.

READ  Fondazione INRS: Sostenere la scienza

Migliaia di alberi provenienti da nove regioni dell’emisfero settentrionale

Utilizzando i dati di migliaia di alberi provenienti da nove regioni dell’emisfero settentrionale, Jan Esber ha dimostrato che questi anelli erano particolarmente accurati e ha offerto ricostruzioni.Decennio dopo decennio“L”Concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera«Come spiega a Libération la paleoclimatologa francese Valérie Masson-Delmotte.

Il periodo di riferimento per il clima prima dell’era industriale sono gli anni dal 1850 al 1900, ed è su questo che i ricercatori si basano per determinare la differenza tra le temperature durante ogni estate.

Alberi, anelli e uno studio sul clima

Lo studio di Jan Esper non è il primo a fare affidamento sugli anelli degli alberi per effettuare osservazioni climatiche. Secondo un articolo da lui pubblicato Scienza quotidiana Nel settembre 2023, che menzionava anche uno studio sugli anelli degli alberi scandinavi, la larghezza e la densità degli anelli sono due proprietà che dipendono certamente dalle temperature, ma possono essere influenzate da altri fattori.

Pertanto, misurandoSpessore delle pareti cellulari del legno negli anelli“Analizzando centinaia, persino migliaia di cellule in ciascun anello, otteniamo informazioni climatiche di eccezionale precisione”. Lo ha chiarito Jesper Björklund, primo autore dello studio e ricercatore presso WSLIstituto Federale Svizzero.

fonti : Sciencealert, Editoriale