Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Rischio: inattività o seduta prolungata?


Questo articolo fa parte di una sezione Rivelatore di vociE clicca qui per altri testi.


Diversi media hanno fatto eco a queste preoccupazioni (ici et al ici). Alcuni Organismi Vai oltre per confrontare la posizione seduta con il fumo: studia Ha scoperto addirittura 600 articoli di giornale, tra il 2012 e il 2016, che hanno fatto scattare questo paragone (“È seduto sul nuovo fumo?”).

Gli effetti sulla salute della seduta

Numerosi studi hanno già indagato su questa questione negli ultimi dieci anni. Per esempio, squadra britannicanel 2012, ha concluso da una revisione di 18 studi che i comportamenti “seduti” erano associati a un aumento del rischio di diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari e mortalità per qualsiasi causa.

Altro Studio del 2015 E coloro che hanno guardato specificamente la TV – un’attività tipicamente svolta stando seduti – hanno notato che per un periodo di 14 anni, la visione “estesa” (definita come due ore in più al giorno) era associata a un rischio più elevato di morte.

Infine, secondo Studio svedese sulla salute sul lavoro Pubblicato nel 2021 Le persone che siedono costantemente al lavoro affermano di sentirsi meno in salute e di provare più dolori al collo e alla schiena.

Inutile dire che l’effetto della seduta dipende dal tempo trascorso lì. I dati mostrano le conseguenze negative dello stare seduti per più di 7 ore al giorno Ricercatori canadesi e australiani che nel 2018 ha analizzato la letteratura scientifica più recente.

Cos’è uno stile di vita sedentario?

Tuttavia, già nel 2006, A.J Un team internazionale di ricercatori Ha messo in dubbio il fatto che diversi studi sullo stile di vita sedentario non usassero sempre le stesse definizioni per descrivere la postura seduta, il che complica l’interpretazione dei risultati.

READ  Quand la science fait remarcher les paraplégiques

Il problema inizia con la definizione della parola “stabile”. I ricercatori canadesi e australiani sopra citati hanno sottolineato che i comportamenti sedentari includono non solo la posizione seduta, ma tutti i comportamenti vigili caratterizzati da un “basso dispendio energetico”. Questo è il caso, ad esempio, nel caso di persone immobili in piedi mostrate all’uscita, ad esempio, che possono Causa molti problemi ulteriori, come già indicato da uno studio del 2006.

E mentre i ricercatori hanno incluso il tempo trascorso davanti alla TV nel calcolo delle ore di seduta, un articolo del 2006 ha sostenuto che ciò potrebbe distorcere i risultati. Questa vista è stata precedentemente condivisa ricercatori australiani che nel 2016 ha tentato di determinare se passare troppo tempo seduti fosse davvero responsabile dell’aumento del rischio di morte prematura. Hanno notato che guardare la TV è associato a molti fattori di confusione meno salutari, come gli spuntini.

Pericolo: seduto o fermo?

Questi ricercatori australiani hanno valutato otto revisioni sistematiche (ovvero otto abstract di studi), basate sul cosiddetto Criteri di Bradford Hill (nove criteri, ampiamente utilizzati in epidemiologia) per valutare se si possa dedurre una relazione causale. La loro conclusione è che esiste davvero un legame “forte” tra il tempo trascorso seduti e la mortalità, in particolare perché questo legame si è stabilizzato nel tempo. Tuttavia, gli autori sottolineano che questa associazione si riscontra solo nelle persone meno attive, il che ci riporta ancora una volta alla definizione di “stile di vita sedentario”.

Un articolo del 2006 osservava anche che l’associazione tra il tempo trascorso seduti e la mortalità sembrava dipendere dal livello di attività fisica degli individui. Inoltre, due studi anno 2014 et al 2015 hanno dimostrato che i rischi associati al tempo di seduta erano più elevati nelle persone che non erano fisicamente attive.

READ  Covid19. Une greffe du cœur rifiutato in un paziente non vaccinato

Secondo questi ricercatori, dobbiamo chiederci se il fatto di stare seduti abbia davvero delle conseguenze indipendenti dalla generale mancanza di attività fisica. il ricercatori australiani Non sono d’accordo: sottolineano che è possibile essere molto attivi in ​​generale, trascorrendo molto tempo seduti.

Sostituire il tempo di seduta con il tempo attivo?

Recentemente, A.J studia condotti in tre paesi hanno concluso che la riduzione del tempo trascorso seduti non sarebbe sufficiente per migliorare la salute delle persone che non sono completamente attive. In altre parole, non sarà sufficiente sostituire il tempo da seduti con quello in piedi: sarebbe meglio sostituirlo con la camminata o con un’attività più vigorosa.

Studio pubblicato in bisturi Nel 2016 si è concluso che svolgere da 60 a 75 minuti di attività fisica al giorno elimina il rischio rappresentato dallo stare seduti 8 o più ore al giorno. In altre parole, secondo Primo autore dell’articoloUn’ora di attività fisica compensa 8 ore di inattività.

Questo è ciò a cui tendeva davvero lo studio del 2006: invece di raccomandare alle persone di trascorrere meno tempo seduti, dovremmo incoraggiarle a muoversi di più, indipendentemente dall’intensità dell’attività.

Regola

Trascorrere molto tempo seduti è in realtà associato ad un aumentato rischio di morte. Tuttavia, questa associazione è probabilmente dovuta alla mancanza di attività fisica piuttosto che alla situazione in sé.

Foto: Marc Mueller/Pixel