Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Questo frutto anti-Alzheimer aiuta a migliorare la memoria

Questo frutto anti-Alzheimer aiuta a migliorare la memoria

In Francia, secondo i dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, oggi più di 850.000 persone soffrono del morbo di Alzheimer o di malattie correlate. Sanità pubblica Francia. Anche se purtroppo non esiste una cura miracolosa per combattere queste malattie, molti ricercatori e altri operatori sanitari sono alla ricerca di modi per prevenirne e ritardarne l’insorgenza. Sottolineano in particolare l’importanza di stimolare e potenziare la memoria per migliorare le funzioni cognitive. Per fare questo possiamo affidarci ad esempio ad esercizi di stimolazione cognitiva, ma anche alla dieta. C’è un frutto in particolare che si sta rivelando un potenziale alleato contro l’Alzheimer grazie alle sue proprietà benefiche per il cervello. Non è altro che melograno.

Una sostanza anti-Alzheimer presente nei melograni

Come accennato Perché, dottore?Ricercatori danesi hanno scoperto che la sostanza contenuta in questo frutto eliminerebbe i mitocondri danneggiati, migliorando così la memoria. La malattia di Alzheimer spesso causa una disfunzione mitocondriale, che compromette le funzioni cognitive. “Molti pazienti con malattie neurodegenerative presentano una disfunzione mitocondriale, nota anche come mitofagia. Ciò significa che il cervello ha difficoltà a liberarsi dei mitocondri deboli, che si accumulano e influenzano la funzione cerebrale.lui spiega Guglielmo Bohrprofessore associato presso il Dipartimento di Medicina Cellulare e Molecolare dell’Università di Copenaghen.

Dopo diversi test condotti su topi affetti dal morbo di Alzheimer, gli scienziati hanno scoperto che l’urolitina A, una sostanza presente nei melograni, ma anche nelle fragole e nelle noci, aiuterebbe ad alleviare i sintomi del morbo di Alzheimer: “Il nostro studio, pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Association, mostra che l’urolitina A può mitigare i disturbi della memoria e altre conseguenze della demenza (…) Sebbene questa ricerca sia stata condotta su modelli murini, le prospettive sono positive.”“, hanno spiegato nel loro rapporto. Per determinare: “Non possiamo ancora dire nulla di definitivo sul dosaggio. Ma immagino che sia necessario più di un frutto al giorno. Tuttavia, la sostanza è già disponibile sotto forma di compresse e attualmente stiamo cercando di trovare il dosaggio giusto.”.

Melograno, un superfrutto ricco di antiossidanti

In tutti i casi, i benefici del melograno per il cervello e la salute generale sono stati dimostrati. Spesso definiti superfrutti, sono ricchi di antiossidanti, vitamine e composti bioattivi che forniscono molti benefici per la salute, soprattutto per il cervello. Aiuta a ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione, due fattori principali dell’invecchiamento cerebrale e delle malattie neurodegenerative.

READ  L'influenza sta vivendo una "intensità molto elevata" ed è "in notevole aumento", secondo la sanità pubblica francese

Il melograno può essere consumato in diversi modi per beneficiare dei suoi benefici. Puoi mangiare direttamente i semi e aggiungerli alle insalate o allo yogurt per un tocco rinfrescante. Il melograno viene consumato anche sotto forma di succo o direttamente negli integratori.

Leggi anche: