Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Prevenzione del cancro cervicale: il viaggio del fallimento

Il cancro cervicale colpisce più di 3000 donne in Francia ogni anno Provoca quasi 1.100 morti. Tuttavia, dovrebbe essere in via di uscita: È l’unico cancro per il quale è stato eseguito lo screening (…) e un vaccino L’Istituto Nazionale per il Controllo del Cancro (INCa) ha dichiarato nel suo programma Piano di controllo del cancro 2014-2019, che all’epoca puntava a una copertura vaccinale del 60% tra le ragazze. I risultati, tuttavia, sono deludenti. Mentre il vaccino contro Il papillomavirus umano (HPV), responsabile del 70% dei tumori cervicali, è disponibile dal 2006 e il programma di vaccinazione completo per i sedicenni è del 37,4% nel 2021, secondo il sanità pubblica Francia.

“È tutt’altro che soddisfacente ed è un fallimento rispetto ad altri Paesi europei, ma stiamo assistendo a un vero aumento”Jean-Baptiste Merrick, MD, oncologo e direttore del Center for Public Health and Care dell’INCa. Nel 2015 il tasso era del 13,5%.

“Non possiamo immunizzare le persone”Il professor Xavier Carcopino, capo del dipartimento di ostetricia e ginecologia dell’ospedale Nord di Marsiglia e vicepresidente della Società francese di colposcopia e malattie cervicali, osserva. Pertanto, la Francia è uno dei paesi europei con i tassi più bassi di vaccinazione contro l’HPV: Inghilterra, Portogallo e Svezia hanno vaccinato con successo rispettivamente l’85%, il 76% e l’83% della popolazione target.

Vaccinazione contro il papillomavirus, Lille, ottobre 2010.

« È senza speranza perché abbiamo più di quindici anni di senno di poi”, Il professor Carcopino conferma. Diversi studi in passato hanno confermato una significativa riduzione dell’infezione da HPV e delle lesioni precancerose grazie alla vaccinazione. Recentemente, è stato dimostrato il suo effetto sulla regressione del cancro cervicale: studio di popolazione aperto Tra il 2006 e il 2017, coinvolgendo oltre 1,6 milioni di donne svedesi di età compresa tra 10 e 30 anni, la vaccinazione contro l’HPV ha dimostrato di ridurre il rischio di cancro invasivo dell’88% nelle donne vaccinate prima dei 17 anni.

READ  Imparare con YouTube #229: Scienticfiz, Lumni, L'Antiseche, Amazing Science...

Per molti professionisti, la scomparsa della politica di vaccinazione nelle scuole è in gran parte responsabile di questi bassi tassi. I paesi con la più alta copertura vaccinale hanno introdotto programmi di vaccinazione scolastica. La Svezia, ad esempio, lo ha offerto gratuitamente dal 2012 alle ragazze di età compresa tra 10 e 12 anni. Nel 2021, l’84% dei minori di 16 anni ha ricevuto almeno una dose del vaccino HPV.

Hai ancora l’84,25% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.