Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Per Christine Lagarde il picco dell’inflazione non è ancora stato raggiunto

Christine Lagarde, il capo della Banca centrale europea, ha dichiarato lunedì che sarebbe sorpresa di vedere l’inflazione al picco dell’eurozona.

“Mi piacerebbe vedere il picco dell’inflazione in ottobre, ma penso che ci sia molta incertezza” supponendo che sia così, il che “ovviamente mi sorprenderebbe”.

Ha osservato che l’incertezza riguarda in particolare “l’impatto dell’aumento dei costi dell’energia sui prezzi al dettaglio”.

Nel breve termine, i miei “migliori economisti (all’interno della BCE)” vedono ancora i rischi di un’inflazione “elevata”.

Se i migliori economisti di Lagarde che non hanno visto nulla in arrivo vedono l’inflazione continuare a salire, abbiamo buone probabilità che sia sbagliato!

E per una buona ragione.

A differenza della BCE, che non ha visto nulla, penso che siamo al picco dell’inflazione.

Quindi i prezzi dell’energia sono in costante calo e l’inflazione probabilmente ha raggiunto il picco a pochi centesimi di prestito.

L’unica cosa che potrebbe far salire di nuovo l’inflazione è una ricaduta del conflitto con la Russia o un altro grande aumento del petrolio o del gas.

Christine Lagarde ha anche osservato che i tassi di interesse in questo contesto “sono e rimarranno lo strumento principale per combattere l’inflazione”.

Pertanto, i prezzi nell’Eurozona dovrebbero aumentare rapidamente del 3%.

Carlo Snat

Questo è un articolo ‘giornalistico’, cioè esente da riproduzione totale o parziale a condizione che questo paragrafo venga riprodotto successivamente.Insolentiae.com è il sito dove Charles Sannat si esprime quotidianamente e fornisce un’analisi spudorata e senza compromessi delle notizie economiche.Grazie per aver visitato il mio sito. Puoi iscriverti gratuitamente alla nostra newsletter quotidiana su www.insolentiae.com »

fonte BourseDirect.fr ici