Febbraio 8, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

A novembre l’inflazione è scesa per la prima volta in 17 mesi nell’Eurozona

E secondo Eurostat, la Francia è tra i paesi meno colpiti dal rialzo dei prezzi.

Con l’avvicinarsi delle vacanze, i prezzi elevati cominceranno finalmente a diminuire? Nel suo ultimo numero sull’inflazione, questo mercoledì, Eurostat ha indicato che il tasso di inflazione nella zona euro è sceso al 10% a novembre. Il livello è in netto calo rispetto al livello record del 10,6% registrato ad ottobre. Inoltre, è il primo calo in… diciassette mesi, e il mese di giugno 2021.

In dettaglio, il tasso di inflazione era all’epoca dell’1,9%. Il tasso è poi salito costantemente, fino a superare la soglia del 5% nel gennaio 2022. La guerra in Ucraina ha poi portato a un rapido aumento dei prezzi, portando il tasso dal 5,9% al 7,4% tra febbraio e marzo. Poi, l’inizio di un nuovo anno scolastico e l’avvicinarsi dell’inverno hanno riportato i tassi ai massimi, con il tasso che si è avvicinato e poi superato il 10% tra settembre e novembre.

Il calo dell’inflazione a novembre è stato attribuito principalmente al calo dei prezzi dell’energia, saliti nell’anno del 34,9%, rispetto al 41,5% di ottobre nello stesso periodo. Continuano invece a salire le bollette di generi alimentari, alcolici e tabacchi, che raggiungono il 13,6% nei dodici mesi di novembre, rispetto al 13,1% del mese precedente. L’inflazione dei beni industriali è rimasta stabile al 6,1% e l’inflazione è leggermente diminuita al 4,2%, secondo il servizio statistico della Commissione europea.

Non sorprende che il tasso di inflazione all’interno dei paesi membri della zona euro vari notevolmente, da uno a due. A novembre ha superato il tasso del 20% su un periodo di un anno nei tre paesi baltici – il record raggiunto in Lettonia, al 21,7% – ed è ancora sopra il 10% in altri otto paesi. Tuttavia, la Francia è uno dei paesi meno colpiti, secondo Eurostat, davanti alla Spagna.

READ  Medef chiede la cessazione immediata della tessera sanitaria nei centri commerciali e "il prima possibile" ovunque

In Francia, a novembre, l’Istituto Nazionale di Statistica e Statistica ha fissato il tasso di inflazione al 6,2%. Questo mese , aumento di prezzo I prezzi degli alimentari hanno accelerato rispetto a ottobre (+12,2% su un anno rispetto al 12% di ottobre) mentre i prezzi dell’energia hanno rallentato la loro progressione (18,5% rispetto al 19,1%).


Guarda anche – Inflazione: “Ci sono molti segnali di ansia” nelle aziende, afferma Geoffroy Roux de Pesio.