Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Negli Stati Uniti il ​​campus della Columbia University è sotto assedio a causa della guerra a Gaza

Negli Stati Uniti il ​​campus della Columbia University è sotto assedio a causa della guerra a Gaza

Mylene Klein si stava preparando a celebrare la Pasqua ebraica con la sua famiglia lunedì 22 aprile. Ma ciò non le ha impedito di continuare a mobilitarsi. Con la bandiera palestinese disegnata sulla guancia sinistra e la parola “ebreo” scritta sulla guancia destra, la ventunenne studentessa di filosofia e letteratura comparata è uno dei tanti studenti ebrei della Columbia University che sostengono il movimento contro la guerra in Gaza. Il campus di New York, che ospita una forte comunità di studenti ebrei (5.000 su 36.000), è dilaniato da mesi dalla guerra tra Israele e Hamas.

La tensione è arrivata a un punto tale che il luogo si è trasformato in un campo fortificato, con la polizia che ha liquidato gli studenti e ha sospeso disastrosamente le lezioni lunedì mattina, prima di arrestare gli studenti filo-palestinesi la sera.

“È come se ci fosse stato un colpo di stato militare nel campus. Non vediamo più i nostri leader, ci mandano email per dirci che quello che sta succedendo è terribile. Ci sono poliziotti in tutto il campus. “Ma molti studenti dicono a se stessi: 'Questo è il nostro campus adesso.'”confida Mylene Klein, che crede di voler cogliere l'occasione per farsi ascoltare. “È nostra responsabilità come ebrei alzarci e dire cosa sta succedendo [à Gaza] “È un genocidio.”Lei si ritiene accusata “I sionisti stanno sfruttando questo momento per portare avanti la loro agenda e minacciare gli studenti palestinesi e arabi nei campus”..

Ma nel cuore di queste tensioni, anche gli studenti ebrei si sentono minacciati, esposti ad attacchi verbali e talvolta a minacce fisiche, e sentono slogan anti-israeliani e persino antisemiti dai loro dormitori situati vicino alla piazza centrale del campus. La questione prese una svolta politica, con il campus e i docenti impegnati a sinistra, la comunità ebraica generalmente in difficoltà e i repubblicani felici di combattere con le università progressiste e di mettere a tacere qualsiasi critica a Israele.

READ  Cosa ricordare da venerdì 2 giugno

Tra l'orrendo e il maccartismo

Lunedì lo stesso presidente degli Stati Uniti è intervenuto sulla questione condannandola “Manifestazioni antisemite” Nel campus, proprio come “Quelli che non capiscono cosa sta succedendo ai palestinesi”. Alla Yale University furono arrestati una sessantina di studenti che difendevano la causa palestinese. In tutto il Paese altre università si stanno mobilitando.

La crisi in Colombia si è cristallizzata mercoledì 17 aprile. Quel giorno ho intervistato davanti a una commissione del Congresso, Nemat Shafik, 61 anni, economista di origine egiziana al potere dall’estate del 2023, la stessa commissione che nel dicembre 2023 ha portato alla la caduta dei presidenti. Da Harvard e dalla Pennsylvania. Alla domanda di Elise Stefanik, funzionaria eletta e sostenitrice di Trump, se l'appello al genocidio degli ebrei violasse lo statuto della loro università, hanno risposto di sì. “Dipende dal contesto”. Nemat Shafik è determinata a non commettere l'errore dei suoi colleghi. “Sì, non è d'accordo.”risponde alla domanda.

Ti resta il 64,1% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.